Cna Balneari

Cna Balneari, da Carrara lanciato l’appello a governo e parlamento

"Accertare non scarsità della risorsa spiaggia per programmare nuove iniziative imprenditoriali e al contempo dare lunga certezza alle attuali imprese di settore"

«È necessaria una norma nazionale, da verificare in Europa, che certifichi la non scarsità della risorsa spiagge com’è emersa dalla mappatura durante i lavori conclusivi del tavolo tecnico». È questa la posizione emersa durante la partecipatissima assemblea di Cna Balneari a Carrara Fiere in ambito di Balnearia, dalla quale è partito un appello a tutte le sigle associative del settore per costituire un coordinamento nazionale che chieda unitariamente a governo e parlamento l’approvazione, nell’immediato, di un provvedimento che consenta alle imprese balneari italiane di continuare la propria attività.

«Tutti gli intervenuti, tra parlamentari, imprese e amministratori locali, sono stati concordi sulla necessità di procedere in tempi rapidi al completamento dell’istruttoria avviata con la mappatura», sottolinea Cna Balneari. «Vanno individuati, attraverso una riforma legislativa, i criteri ai fini dell’accertamento della non scarsità della risorsa naturale per programmare – su tutto il territorio costiero nazionale – nuove iniziative imprenditoriali e al contempo dare lunga certezza alle attuali imprese di settore».

«Serve un provvedimento per restituire un percorso amministrativo chiaro agli oltre 700 Comuni costieri delegati a gestire il demanio marittimo turistico balneare», conclude la nota di Cna. Infatti diversi Comuni, in assenza di una norma centrale, si stanno attrezzando per procedere con le evidenze pubbliche generando provvedimenti “a macchia di leopardo” sul territorio nazionale e destando preoccupazione tra le imprese che si apprestano a intraprendere, nella totale incertezza, la preparazione all’imminente stagione estiva. Urge, insomma, una disposizione che apra a nuove iniziative e, allo stesso tempo, tuteli la continuità di un’eccellenza turistica tutta italiana costituita da piccole imprese che non reggerebbero l’urto delle gare, destinate a concludersi a tutto vantaggio di grandi imprese e multinazionali».

© Riproduzione Riservata

Cna Balneari

Cna Balneari è la sezione di Cna (Confederazione nazionale dell'artigianato e della piccola e media impresa) che associa i titolari di stabilimenti balneari.
Seguilo sui social: