Liguria

Chiavari, parte il ripascimento da 159 mila euro

La giunta ha approvato il progetto

Il Comune di Chiavari ha stanziato 159 mila euro per effettuare un ripascimento straordinario delle spiagge, i cui lavori sono stati già calendarizzati per dopo Pasqua. Il progetto, approvato ieri dalla giunta, prevede la movimentazione di circa 9.000 metri cubi di materiale litoide e la rimozione di eventuali residui di materiale legnoso.

«Le operazioni verranno attuate secondo due differenti tipologie», spiega l’assessore ai lavori pubblici e al demanio Massimiliano Bisso. «Nel tratto compreso tra villa Piaggio e via dei Velieri si provvederà all’utilizzo di materiale prelevato dalla barra sabbiosa del fiume Entella (previo ottenimento di parere positivo da parte di Arpal e degli uffici ambiente e demanio del Comune di Chiavari) con preventiva vagliatura e lavaggio degli inerti; mentre nella zona più a levante fino alla foce del Rupinaro, ma anche nell’area dei bagni Oasi, si eseguiranno interventi mirati di recupero della sabbia dalle aree interne delle dighe frangiflutti, garantendo in tal modo il corretto ricircolo delle acque. Successivamente si procederà con lo spianamento e la riprofilatura nei tratti in cui il materiale litoide è carente o è stato ammassato dal moto ondoso».

L’intervento sul litorale di Chiavari è necessario ogni anno a causa dell’erosione causata dalle mareggiate invernali e per prepararsi alla stagione estiva.

© Riproduzione Riservata

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social: