Accessibilità Emilia-Romagna

Cervia: compie 19 anni “Bagnino per amico”, il servizio per i turisti disabili in spiaggia

Totalmente gratuita sia per i turisti che per le imprese, l'assistenza è sostenuta dalla Cooperativa bagnini con 40.000 euro all'anno

Da 19 anni “Bagnino per amico” è il servizio gratuito sulle spiagge di Cervia, Milano Marittima, Pinarella e Tagliata che si occupa in acqua e in spiaggia dei turisti con disabilità per far loro vivere appieno una bella vacanza. Ideato e finanziato dalla Cooperativa bagnini di Cervia, in collaborazione con il Centro Fisioequipe, “Bagnino per amico” si conferma anche per il 2023, con partenza il 1° giugno. Il servizio è gratuito sia per i turisti che ne usufruiscono che per gli stabilimenti balneari, e si può avere anche sulle spiagge libere. 2100 sono le persone che ne hanno usufruito ad oggi, 40 le sedie speciali Job per la sabbia messe a disposizione, 720.000 euro il costo sostenuto in questi 19 anni dalla Cooperativa bagnini di Cervia per il servizio.

«Cervia, Milano Marittima, Pinarella e Tagliata sono state le prime spiagge sulla riviera romagnola a soddisfare le esigenze dei turisti che hanno delle disabilità e che vogliono trascorrere una vacanza al mare e godere appieno della spiaggia e del mare», afferma una nota della Cooperativa bagnini di Cervia. «”Bagnino per amico” è un servizio all’avanguardia che si occupa, sia in acqua che in spiaggia, dei turisti che lo richiedono. Realizzato con un investimento di 40.000 euro all’anno, coperti dalle sponsorizzazioni, il costo del servizio è interamente a carico della Cooperativa bagnini ed è gratuito sia per il turista che lo richiede che per lo stabilimento balneare che lo fornisce. Inoltre è garantito anche sulle spiagge libere».

«La Cooperativa bagnini di Cervia attrezza da 19 anni i suoi 9 chilometri di costa a Cervia, Milano Marittima, Pinarella e Tagliata con tutti i dispositivi indispensabili per permettere di andare in spiaggia e in acqua a chi ha delle disabilità, tra cui 40 job, le sedie a rotelle adatte alla spiaggia, e gli operatori fisioterapisti del Centro della riabilitazione Fisioequipe guidato da Maurizio Merloni», prosegue la nota. «Sono 2100 le persone che in questi anni hanno usufruito del “Bagnino per amico”, e le richieste sono cresciute esponenzialmente nel tempo, arrivando negli ultimi anni a 300 assistiti per estate, a fronte dei 60 dei primi anni. Il servizio è molto apprezzato e tantissimi sono i messaggi spontanei di ringraziamento che arrivano agli uffici della Cooperativa da parte dei turisti soddisfatti e delle loro famiglie».

Commenta il presidente della Cooperativa bagnini Fabio Ceccaroni: «Anche quest’anno riparte il nostro servizio per i turisti con delle disabilità “Bagnino per amico”. È un servizio di cui andiamo particolarmente fieri, perché quando arriva il messaggio in Cooperativa di una mamma in lacrime perché la figlia sulla sedia a rotelle ha potuto fare il bagno o mettere i piedi nella sabbia, sappiamo di aver raggiunto uno scopo che va oltre un servizio. Insieme al Centro Fisioequipe abbiamo impegno etico prima che turistico, per questo abbiamo lavorato per confermarlo anche quest’anno senza addebitare costi né a chi usufruisce del servizio né alle imprese associate».

© Riproduzione Riservata

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social: