Campania

Castel Volturno, dissequestrato il Lido delle Rose

La misura cautelare era stata chiesta e ottenuta dal procuratore di Santa Maria Capua Vetere per presunte occupazioni abusive di demanio

Il gip del tribunale di Santa Maria Capua Vetere Alessia Stadio ha disposto lo scorso mercoledì il dissequestro dello stabilimento balneare “Lido delle Rose”. La misura cautelare era stata chiesta e ottenuta dal sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, nell’ambito dell’indagine sulle presunte occupazioni abusive delle aree demaniali del litorale domitio.

Il provvedimento emesso dal gip, in accoglimento dei rilievi difensivi dell’avvocato Alfonso Trapuzzano, sia in punto di fatto che di diritto ha disposto il dissequestro della struttura balneare.

Piena soddisfazione è stata espressa dal penalista del Foro di Napoli che, sul punto, dichiara: «Accogliamo con soddisfazione la decisione della Magistratura, che appare incisiva nell’ambito della complessa vicenda giudiziaria in osservazione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social:
  1. Si e vero che il lido e stato dissequestrato ma il gestore sta facendo pagare la discesa occupando sia lo spazio libero che il tratto dei 5 metri pretendendo l,ingresso anche da chi si porta il proprio ombrellone senza delimitate quale e il suo spazio e quello libero ma la spiaggia e o non e del cittadino? Le forze dell’ordine dove sono per il controllo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.