Fiba-Confesercenti

Balneari, Rustignoli: “Oggi in piazza per chiedere legge subito”

«Oggi i balneari italiani scenderanno in piazza a Roma, alle ore 11 in piazza dei Santi Apostoli, con una manifestazione nazionale di grande unitarietà e compattezza per chiedere al governo di legiferare, nel più breve tempo possibile, al fine di mettere ordine e ridare certezze al comparto». Così Maurizio Rustignoli, presidente di Fiba, l’associazione che riunisce gli stabilimenti balneari aderente a Confesercenti.

«Le imprese balneari stanno vivendo una situazione difficile in cui i Comuni e le amministrazioni periferiche organizzano i bandi per la riassegnazione delle spiagge ognuno in modo diverso: un caos che provoca un grande allarme e a cui bisogna porre rimedio velocemente», prosegue Rustignoli. «Per questo chiediamo una legge subito. Dal governo è già stato fatto un importante lavoro con la mappatura delle coste italiane; ma ora è necessario riordinare tutta la materia in una norma, come era stato peraltro previsto. Nel prossimo provvedimento dovranno essere quindi definiti, in modo granitico, tutti i principi che definiscono il giusto valore delle nostre aziende. È una questione di dignità. Non si può mortificare un sistema imprenditoriale, occorre garantire continuità di lavoro a decine di migliaia di aziende prevalentemente a conduzione familiare. Un valore sociale, oltre che economico, importante».

Conclude il presidente di Fiba: «Confidiamo perciò che nel più breve tempo possibile ci sia una convocazione politica da parte delle istituzioni nazionali per risolvere la questione. Il tempo è quasi scaduto, occorre dare risposte ora o si rischia il collasso dell’offerta balneare italiana».

© Riproduzione Riservata

Fiba Confesercenti

Fiba (Federazione italiana imprese balneari) è la federazione sindacale di categoria degli stabilimenti balneari, in seno a Confesercenti.
Seguilo sui social: