Eventi

Alla fiera Expoplaya si valorizza il motore economico del turismo balneare

L'appuntamento spagnolo del settore è un'occasione costruttiva per fare il punto della situazione con tutti gli operatori.

TORREMOLINOS (Spagna) – Un giorno di festa e non solo di fiera, in cui gli operatori balneari di tutta la Spagna fanno il punto sui traguardi raggiunti e sui problemi da risolvere in maniera costruttiva e con un clima di unità e collaborazione. Expoplaya, la fiera del settore balneare tenutasi ieri al Palazzo dei congressi di Torremolinos, è un pregevole appuntamento organizzato da 43 anni dalla Federación española de empresarios de playa, l’unica associazione nazionale che unisce tutti i titolari di stabilimenti di questo paese. La fiera rappresenta al meglio l’importante settore balneare, principale motore economico di un paese che conta ben 85 milioni di turisti (15 milioni in più rispetto all’Italia), ed è anche un momento conviviale grazie al ricco pranzo che la federazione organizzatrice offre a oltre 500 persone tra operatori associati, rappresentanti politici e fornitori del settore.

Con 60 espositori e centinaia di visitatori professionali, Expoplaya è anche un momento di incontro grazie all’assemblea nazionale della Federazione spagnola che serve a fare il punto sulle questioni da risolvere nelle varie località del paese iberico, caratterizzato da una forte autonomia regionale in materia di demanio marittimo. Dopo avere chiuso il capitolo della Ley de costas che ha dato delle buone certezze normative ai titolari di stabilimenti balneari, ora si stanno affrontando altri problemi come l’eccessivo aumento dei canoni che il governo vuole imporre ai concessionari, ma anche questioni di natura ambientale come la proliferazione eccessiva di meduse aggressive che impedisce ai turisti di fare il bagno tranquilli. Oppure questioni più locali, come quella delle Canarie dove l’amministrazione vuole impedire agli stabilimenti balneari di servire bevande ai turisti sotto l’ombrellone.

Durante la nostra visita a Expoplaya, abbiamo intervistato alcune aziende espositrici per conoscere le novità che i fornitori del settore propongono agli stabilimenti balneari spagnoli. Inoltre, nel servizio video è contenuta un’intervista a Norberto Del Castillo, presidente della Federación española de empresarios de playa, che fa il punto sulla situazione del turismo balneare in Spagna.

Tra le aziende abbiamo conosciuto MySite, un utile secchiello portaoggetti per la spiaggia; il cantiere di piccole imbarcazioni La Noira; gli innovativi articoli per spiagge accessibili prodotti da Baliser; i serramenti Lumon e le costruzioni Riverivial; i classici ombrelloni e lettini di Artesombra e Balliu.

Leggi anche: Il vertice della Federazone europea degli imprenditori balneari a Expoplaya 2019.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Alex Giuzio

Caporedattore di Mondo Balneare, dal 2008 è giornalista specializzato in demanio marittimo, turismo e questioni ambientali e normative legate al mare e alle spiagge. Ha pubblicato "La linea fragile", un'inchiesta ecologista sulle coste italiane (Edizioni dell'Asino, 2022).
Seguilo sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.