Abruzzo

Alba Adriatica, sconto Tari per imprese balneari colpite da erosione

Il Comune ha stanziato un fondo di 30.000 euro

Il Comune di Alba Adriatica (Teramo) ha stanziato un fondo di 30.000 euro per alleggerire l’importo complessivo della Tari 2022 dovuto dalle imprese balneari situate nel tratto di litorale più vessato dall’erosione costiera.

La variazione di bilancio è stata approvata nei giorni scorsi dalla giunta comunale, che ha preso atto del grave fenomeno erosivo in atto ad Alba Adriatica: con la mareggiata della scorsa settimana, infatti, un abbondante tratto di spiaggia è stato divorato dalle onde, nonostante fosse stato oggetto di un recente ripascimento. L’amministrazione ha dunque ritenuto opportuno andare incontro alle imprese balneari in difficoltà a causa della scomparsa della spiaggia in concessione, che determinerà una minore quantità di ombrelloni da affittare. Lo sconto sulla Tari, che per i balneari ammonta a molte migliaia di euro (essendo calcolata sull’intera superficie in concessione), rappresenta dunque una sorta di sostegno per compensare i mancati introiti.

Criteri e percentuali per ottenere lo sconto sulla Tari verranno definite mediante un apposito bando che sarà pubblicato nei prossimi giorni sull’albo pretorio del Comune di Alba Adriatica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.