Accessibilità Puglia

Accessibilità spiagge, dalla Regione Puglia 20 mila euro per ogni Comune costiero

Le amministrazioni possono fare domanda fino al 3 aprile

La Regione Puglia ha stanziato 300 mila euro ai Comuni costieri per migliorare l’accessibilità delle spiagge libere. Le amministrazioni comunali hanno tempo fino al 3 aprile 2020 per fare domanda al fine di ottenere i contributi, presentando una richiesta corredata da un progetto redatto in aderenza alle linee guida approva­te dalla delibera di giunta regio­nale n. 2160 del 29 novembre 2018.

Il limite massimo per ogni singoli contributo ammonta a 20 mila euro per il Comune singolo o in associazione con altri Comuni costieri.

Come ricorda l’assessore regionale al bilancio e al demanio marittimo Raffaele Piemontese, le nuove risorse stanziate fanno parte di un lungo progetto della Puglia per favorire l’inclusività dei suoi litorali: «I risultati conseguiti nelle due stagioni balneari che abbiamo alle spalle hanno suscitato lo spirito di emulazione tra i sindaci: è proprio quello a cui puntavamo».

Le due procedure a sportello, ossia con risorse assegnate ai progetti valutati positivamente sulla base dell’ordine cronologico di presen­tazione e fino all’esaurimento dei fondi disponibili, vanno indirizzate alla mail demaniomarittimo.bari@regione.puglia.it.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Avatar

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale di riferimento per il settore turistico balneare.
Seguilo sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *