Attualità Cna Balneari Sindacati e associazioni

A Riccione il direttivo Cna sulla riforma spagnola delle spiagge

Tomei: 'Riunione strategica in Emilia-Romagna per chiedere la sostituzione del decreto legislativo, come sta facendo il governo iberico, per evitare la dissoluzione delle imprese balneari'

Si terrà presso la sede della Cna di Riccione, martedì 23 ottobre con inizio alle ore 14.30, la riunione del direttivo nazionale di Cna Balneatori convocato dal coordinatore Cristiano Tomei (nella foto) per discutere le iniziative sindacali da mettere in campo, ai fini della «riapertura di un nuovo tavolo tecnico, politico e istituzionale per il ritiro e la sostituzione, anche alla luce della proposta di riforma legislativa del demanio marittimo avanzata dal governo spagnolo, del decreto legislativo illustratoci durante l’ultimo incontro del 10 ottobre scorso tenutosi a Roma presso il ministero degli affari regionali; provvedimento non condiviso dalle forze sindacali maggioritarie, dalle istituzioni regionali e dagli enti locali».

Aggiunge Tomei: «È strategica la riunione del nostro direttivo proprio in Emilia-Romagna. È necessario chiedere il ritiro e la sostituzione del decreto legislativo, così come sta facendo il governo iberico, per evitare la dissoluzione delle attuali 30.000 imprese balneari italiane».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

accessori spiaggia

Cna Balneari

Cna Balneari è la sezione di Cna (Confederazione nazionale dell'artigianato e della piccola e media impresa) che associa i titolari di stabilimenti balneari.
Seguilo sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.