Notizie locali Sindacati e associazioni Toscana

A Lido di Camaiore parte la raccolta differenziata in spiaggia

Il progetto "Spiaggia Si-cura" mira a 150 tonnellate di rifiuti in una stagione

Anche quest’anno la spiaggia di Lido di Camaiore non rinuncia alla raccolta differenziata: ognuno dei 98 stabilimenti balneari della località sarà dotato di una piccola isola ecologica dotata di bidoni per carta, plastica, vetro e umido. Un progetto denominato "Spiaggia si-cura", che lo scorso anno ha permesso di recuperare 130 tonnellate di rifiuti differenziati. «E che quest’anno avrà una novità», spiega Luca Petrucci, presidente dell’Associazione balneari Lido che promuove l’iniziativa insieme a Sea Risorse. «Rispetto all’anno scorso i nostri clienti potranno gettare nella plastica anche bicchieri, forchette e piattini, che sulla spiaggia rappresentano una grossa fetta dei rifiuti prodotti. Di conseguenza l’obiettivo sale a 150 tonnellate». Una cifra non indifferente, se si conta che la stagione va dal 4 giugno al 30 settembre.

Le spiegazioni tecniche sull’iniziativa le dà l’ingegnere Caterina Susini: «Ogni cassonetto ha nome del bagno, per permettere che ogni stabilimento sia responsabilizzato della sua raccolta differenziata ma anche affinché Sea effettui un report settimanale sulla raccolta e segnali eventuali stabilimenti che hanno bisogno di maggiore sensibilizzazione. Controlleremo infatti se il rifiuto gettato corrisponde al cassonetto. Completa il quadro una nuova cartellonistica più chiara all’ingresso della spiaggia, con i disegni di cosa gettare e cosa no».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.