Ambiente Attualità

Trivellazioni di petrolio a 5 miglia dalla costa: l’Anci non ci sta

Il decreto Salva Italia ha abbassato il precedente limite di 12 miglia, ma il delegato al demanio marittimo si impegna a contrastare la decisione

di Luciano Monticelli

Gentilissimi,

da tempo l’amministrazione comunale di Pineto, unitamente alle associazioni ambientaliste, a quelle del mondo delle energie rinnovabili e alle forze politiche senza distinzione di colore, si batte contro la deriva delle attività di ricerca di nuovi giacimenti di petrolio sulla costa abruzzese e non solo.

Ora, con il decreto "Salva Italia", apprendo che la spinosa questione delle trivellazioni, tra annunci e smentite, prevede novità che, se non valutate attentamente, andranno sicuramente a discapito del patrimonio ambientale del nostro Paese. Infatti, contrariamente a quanto annunciato, sembrerebbe confermata la questione che abbassa il limite delle trivellazioni in mare da 12 a 5 miglia dalle aree protette, praticamente sottocosta delle spiagge.

Sono fermamente convinto che l’economia italiana necessiti di sostegno allo sviluppo ecosostenibile e non di una selvaggia economia petrolifera che creerebbe ricchezza per pochi e svantaggi per molti, anzi per tutti.

Alla luce di quanto sopra, così come è stato fatto per il territorio costiero abruzzese, e in forza della delega nazionale al demanio marittimo conferitami dall’Associazione dei Comuni, con la presente mi impegno a portare la problematica su tavoli nazionali. Proporrò quindi una serie di riunioni con l’Anci e con le varie istituzioni interessate, sino a chiedere un incontro con il Ministro Passera.

Così come è avvenuto nel mio territorio regionale, grazie anche al prezioso appoggio delle associazioni e dei comitati, mi batterò in ogni sede per difendere la vocazione ambientale dell’intero territorio costiero italiano, ovviamente con l’auspicio che tutti gli altri Sindaci costieri, mediante l’adesione alla "rete dei sindaci", facciano lo stesso in un clima di massima condivisione e collaborazione.

Infine comunico che, a breve, convocherò un tavolo sulla task force "emergenza petrolio", avviato alcuni mesi orsono in questa città (gli atti sono consultabili cliccando qui).

Un cordiale saluto,

il sindaco di Pineto e delegato Anci al demanio marittimo

Luciano Monticelli

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.