Ambiente Attualità

Roma, gli ambientalisti manifestano contro il finning

L'associazione Marevivo domani tingerà di rosso le acque della capitale per protestare contro il taglio delle pinne agli squali vivi

Domani l’associazione ambientalista Marevivo ha in programma a Roma una clamorosa azione nell’ambito della sua campagna contro il "finning", la barbara pratica di tagliare le pinne degli squali vivi e rigettarne il corpo in mare.

Anche le acque della città eterna si tingeranno di rosso per testimoniare l’inutile e atroce pratica che coinvolge ogni anno decine di milioni di squali ributtati in acqua vivi e senza pinne, per fare una zuppa priva di potere nutritivo e dai fantomatici effetti afrodisiaci.

Per chi fosse interessato, l’appuntamento con fotografi e cineoperatori è alle ore 10.30 all’ingresso posteriore della Galleria Alberto Sordi a Roma, via Santa Maria in Via, incrocio via De’ Crociferi.

L’associazione ambientalista Marevivo ha già inviato agli europarlamentari italiani un appello per fermare la pratica del finning. Clicca qui per leggerlo, con le firme di più di 70 personalità italiane del mondo della cultura e dell’ambientalismo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Marevivo

L'associazione ambientalista Marevivo nasce nel 1985. Da allora si batte senza sosta per la difesa del mare e delle sue risorse.
Seguilo sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.