Porti e ormeggi

Riparte la stagione diportistica a Marina di Varazze

La stagione diportistica 2022 riprende per Marina di Varazze con nuovi programmi e una struttura rinnovata. Se è vero che durante il periodo di chiusure generalizzate dovute al covid-19 le attività non si sono praticamente fermate in Marina, per i prossimi mesi si prevede una ripresa, in particolare delle attività turistiche, nel segno di una rinnovata normalità.

Una vocazione per i diportisti stanziali

«Le previsioni positive per la stagione nautica 2021 sono state confermate», dichiara Giorgio Casareto, amministratore delegato e direttore generale di Marina di Varazze. «Dopo un vero e proprio boom di transiti registrati nel 2020, con un +25% rispetto al periodo precedente la pandemia, nel 2021 il maggiore incremento ha riguardato gli ormeggi stanziali. La crescita ha riguardato un po’ tutti i segmenti, ma è stata particolarmente rilevante in percentuale per quanto riguarda le imbarcazioni entro i 10 metri e in valore per yacht di dimensioni superiori ai 15 metri. I transiti si mantengono comunque stabili, un risultato che consideriamo un notevole successo date le limitazioni negli spostamenti, anche a livello internazionale, ancora in vigore nel corso dell’estate 2021. La vacanza in barca si conferma quindi una scelta ottima in questo particolare periodo, per tanti italiani che hanno riscoperto le proprie coste e scelto di avvicinarsi al mondo della nautica, anche con piccole imbarcazioni come gommoni o barche a vela».

«“Per le barche superiori ai 15 metri – aggiunge Rachele Limosani, responsabile commerciale e marketing – in Marina di Varazze si è verificato quanto già previsto l’anno scorso, ovvero un consistente aumento di presenze che ha portato alla quasi saturazione dei posti disponibili, mentre per le classi intermedie, intorno agli 11-15 metri, la crescita è più contenuta e abbiamo al momento spazio disponibile. Dal punto di vista commerciale siamo in grado di continuare a proporre opzioni vantaggiose per queste tipologie».

Lo scorso anno Marina di Varazze ha colto l’occasione per portare a termine gli importanti lavori straordinari previsti dal progetto iniziale e mirati, dopo quasi quindici anni dalla sua costruzione, a riportare al loro originale splendore i materiali e quindi l’estetica delle strutture residenziali, realizzate con ampio impiego di legno iroko per una superficie complessiva di circa 17.000 mq di fabbricati. Sono stati poi rinnovati gli impalcati dei pontili e la strada di sottoflutto. Anche dal punto di vista dei servizi per i diportisti, le migliorie sono state rilevanti: nuove isole ecologiche più comode e accessibili sono state aggiunte ai punti di raccolta già esistenti, la rete wi-fi è stata potenziata così come le webcam accessibili tramite apposita app. Il servizio di videosorveglianza, da sempre fiore all’occhiello del Marina, è stato ulteriormente potenziato, partendo da un’esigenza che si è resa necessaria proprio a partire dal periodo di lockdown in cui gli armatori non hanno potuto spostarsi dalla propria abitazione per accedere alle proprie barche.

Il successo degli Yachting Special Days e l’apertura di nuovi concessionari

Open days, giornate di test, prove e visite private che i più prestigiosi marchi del mondo nautico organizzano ormai da diversi anni usufruendo di ampi spazi e di tutti i servizi necessari in una location sicura, comoda e attraente fanno parte oggi di un vero e proprio programma “Yachting Special Days”. Operatori e dealer dei principali brand hanno poi ampliato la loro presenza in Marina con apertura di sedi e uffici, confermandone così il ruolo di consolidato punto di riferimento nel Nord Tirreno per gli appassionati di nautica che intendono acquistare e usufruire della massima scelta e assistenza. Tra i nuovi nomi oggi presenti: Scanner, Settemari Yacht con Beneteau e Bellini Nautica con Cranchi.

Riparte la stagione degli eventi

La stagione estiva di Marina di Varazze riprende con gli eventi aperti al pubblico. Primo appuntamento sarà l’ormai tradizionale concorso di eleganza di auto d’epoca “Marina di Varazze Classic Cars 2022”, in programma il 4 e 5 giugno prossimi, organizzato da Marina di Varazze in collaborazione con il Club Ruote d’epoca Riviera dei Fiori di Albenga e ufficialmente inserito nel calendario ASI. Dopo il successo ottenuto nel 2021, con un tutto esaurito fin dai primi giorni di apertura delle registrazioni, nonostante le limitazioni che il format ha dovuto subire a causa delle misure anti-covid, il programma della quarta edizione prevede coinvolgenti iniziative collaterali che permetteranno ai partecipanti di vivere appieno lo spirito della Marina. Le iscrizioni sono ufficialmente aperte sul sito di www.marinadivarazze.it fino al 31 maggio.

C’è poi il progetto “44° Sport | Events | Life” che, spiega la responsabile comunicazione ed eventi di Marina di Varazze Simona Pilotto, «è il contenitore di attività che ci accompagna toccando ogni aspetto della vita in Marina per soddisfare differenti stili e modi di concepire il relax e il tempo libero. Lo sport con regate, corsi di vela ed eventi wellness in banchina; gli eventi con Classic Cars 2021, gli Yachting Special Days, la ripresa del programma di concerti e spettacoli quando sarà possibile e le iniziative “Artigiani in Marina”; life con tutto ciò che i protagonisti della nostra ricca Food & Shopping Gallery propongono quotidianamente e fino a sera ad armatori, residenti e turisti. Il logo del Progetto 44°, lo ricordiamo, è la latitudine che definisce la posizione geografica di Marina di Varazze».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.