Attualità Cna Balneari Sindacati e associazioni

Quale futuro per l’impresa balneare? Se ne parla a Cervia

Il 23 maggio Cna Balneatori fa il punto della situazione insieme a Luciano Monticelli (Anci)

Si terrà a Cervia, il prossimo 23 maggio, l’incontro pubblico organizzato da Cna Balneatori sul tema: "Quale futuro per l’impresa balneare?".

All’iniziativa, rivolta alle imprese balneari, interveranno  Nevio Salimbeni (responsabile Cna Balneatori di Ravenna e Cervia), Elisa Muratori (responsabile Cna Balneatori Emilia-Romagna), Renzo Dell’Amore (presidente provinciale Cna Turismo e Commercio), Michele De Pascale (assessore al turismo del Comune di Cervia), Luciano Monticelli (delegato nazionale Anci per il demanio marittimo) e Cristiano Tomei (coordinatore nazionale di Cna Balneatori).

L’appuntamento è alle ore 20.40 nella sala dei servizi tecnici comunali, in piazza XXV aprile, 11 a Cervia. Durante la serata si tornerà ad affrontare la questione del turismo balneare, che ha impellente necessità di certezze per il proprio futuro. L’imprenditoria balneare italiana rappresenta  un primario settore turistico  che contribuisce e partecipa fortemente al  mantenimento e al raggiungimento di obiettivi economici e finanziari quali  investimenti, occupazione e  flussi turistici, voci necessarie per  la tenuta  del Prodotto interno lordo, sia nazionale  che ai livelli regionali.

Adesso è importante che la questione balneare entri a far parte delle priorità dell’agenda politica italiana del nuovo governo e, pertanto, il convegno di Cervia sarà l’occasione per fare il punto della situazione con le imprese e con i rappresentanti degli enti locali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Cna Balneari

Cna Balneari è la sezione di Cna (Confederazione nazionale dell'artigianato e della piccola e media impresa) che associa i titolari di stabilimenti balneari.
Seguilo sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.