Liguria Notizie locali Sindacati e associazioni

Nessun rincaro nei 1200 stabilimenti balneari liguri

Lo dichiara Matteo Rezzoagli, coordinatore regionale Fiba-Confesercenti

Anche quest’anno non aumenteranno le tariffe nella maggior parte dei 1200 stabilimenti balneari della Liguria. Lo annuncia Matteo Rezzoagli, coordinatore ligure di Fiba Confesercenti: «La normativa della Regione Liguria – ha dichiarato Rezzoagli – non obbliga più i gestori degli stabilimenti balneari a inviare agli uffici regionali le tabelle con le tariffe, ma, basandomi su quello che ho sentito tra le aziende che rappresentiamo, escludo che, almeno nella stragrande maggioranza dei casi, si possano avere dei rincari».

«Del resto – aggiunge Rezzoagli – negli ultimi tre-quattro anni, al massimo il 5% degli stabilimenti liguri ha aumentato le tariffe. Il motivo è semplice: aumentando i prezzi c’è il rischio di farsi male da soli. Il consumatore ha pochi soldi in tasca, ormai da anni, da quando è esplosa la crisi, e quindi, di fronte a un rincaro spesso si vede costretto a consumare meno al bar o negli altri servizi offerti dallo stabilimento, oppure a rinunciare alle comodità dei bagni attrezzati e andare in una spiaggia libera».

fonte: Adnkronos

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.