Attualità

Monticelli: ‘Tante adesioni per la bandiera a mezz’asta’

Il delegato Anci non è irritato per la scelta di non esporre la bandiera a mezz'asta in Romagna: 'È un gesto forte che ognuno è libero di seguire'.

Luciano Monticelli, delegato Anci al demanio marittimo e primo cittadino di Pineto, commenta così la notizia che i sindaci delle città costiere romagnole non esporranno la bandiera a mezz’asta il 3 agosto, come da lui proposto per manifestare la solidarietà degli enti locali per lo sciopero dei balneari (vedi notizia): «Nessun rammarico per la scelta dei sindaci di Ravenna, Cervia, Cesenatico e Gatteo. La mia era solo un’idea che ogni Comune era libero di seguire o meno. Sono consapevole che esporre la bandiera a mezz’asta significa assumere una posizione forte, anche se avevo proposto di abbassare solo quella comunale, e non quella italiana che ha un significato più profondo. Generalmente l’idea è piaciuta nel resto d’Italia: hanno aderito tutte le giunte d’Abruzzo, sia di centrodestra che di centrosinistra, nonché la maggior parte dei Comuni di Liguria, Toscana, Sicilia, Sardegna e anche qualcuno in Lazio, Marche e Puglia. Ho ricevuto e-mail di adesione da tutta Italia: tanti sindaci hanno capito che, se le spiagge andranno davvero all’evidenza pubblica, il problema sarà grave e riguarderà direttamente i Comuni costieri e dunque i sindaci in prima persona, che assisteranno alla distruzione del proprio sistema turistico».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

pouf Pomodone

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.