Liguria Notizie locali Sindacati e associazioni

Marylin Fusco incontra Aco Liguria

La vicepresidente regionale ha riferito gli esiti dell'incontro di Bruxelles sulla direttiva Bolkestein

Importante incontro stamattina in Regione Liguria tra i rappresentanti dell’Associazione Concessionari Ormeggi Liguria e la vicepresidente di giunta Marylin Fusco (nella foto). Racconta il presidente di Aco Liguria Angelo Siclari: «Abbiamo presentato la neonata Associazione Aco Liguria, trovando particolare apprezzamento dalla vicepresidente Fusco, che era appena rientrata da Bruxelles dove ieri, in veste di presidente del demanio marittimo delle Regioni italiane, ha incontrato Martin Frohn, capounità della Dg mercato interno per la direttiva Bolkestein. La dottoressa Fusco ci ha tranquillizzato in merito alla questione relativa alla direttiva, sottolineando che la preziosa indicazione giunta, appunto, dalla Dg Mercato interno "deve essere utilizzata e assorbita dal governo italiano nel provvedimento di legge che dovrà assolutamente approvare". Noi siamo fiduciosi per il lavoro che sta svolgendo Marylin Fusco, e ci auguriamo che già la prossima settimana, quando incontrerà rappresentanti del nostro governo, potremo cominciare a intravedere spiragli per un percorso normativo fattibile».

Aggiunge Roberto Morandi, vicepresidente di Aco Liguria: «Non credo si possa dire che l’incontro di ieri a Bruxelles sia andato male. Il solo fatto che i commissari europei abbiano dato un’apertura per un’eventuale norma transitoria da inserire nella direttiva, personalmente lo trovo già un passo avanti verso una direzione che possa portare ad un risultato positivo almeno in questa fase».

Conclude Siclari: «Come Associazione Concessionari Ormeggi ci siamo resi disponibili verso la Regione al fine di fornire ogni forma di collaborazione in un momento storico molto difficile e preoccupante; occorre infatti che anche il settore privato faccia la sua parte attivamente, affrontando i temi attraverso una giusta sinergia con il "pubblico" che deve, a sua volta, necessariamente tenerne conto, perché gli sforzi se saranno uniti potranno servire a raggiungere gli obiettivi perseguiti. Viceversa diventerà sempre tutto più complicato: questo è un po’ il nostro motto, che ha trovato nella stessa vicepresidente Fusco assoluta approvazione, tanto che in futuro potremo, se la Regione lo riterrà opportuno, essere presenti a tavoli di lavoro in concertazione con altre realtà imprenditoriali del settore e la stessa Regione Liguria».

La visita si è conclusa con la consegna alla vicepresidente Fusco del logo di Aco Liguria, rappresentato da un’ancora e un faro, che per qualunque marinaio rappresentano sicurezza e riferimento. Che siano di buon auspicio per la trattativa sulla Bolkestein?

Fonte: comunicato stampa Aco Liguria

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.