Attualità Liguria Notizie locali

Liguria, semplificata la burocrazia dei prezzi in spiaggia

Il consiglio regionale varerà una procedura uniforme per la comunicazione delle tariffe

È stato approvato all’unanimità, dalle commissioni Ambiente e territorio (presidente Armando Ezio Capurro) e Attività produttive (presidente Sergio Scibilia) della Regione Liguria, il disegno di legge regionale "Modifiche e interpretazioni di normative in materia di turismo e urbanistica", che contiene un’importante novità per gli stabilimenti balneari.

La modifica riguarda la comunicazione dei prezzi dei servizi degli stabilimenti balneari. In passato tale comunicazione doveva essere fatta alla Provincia per il nulla osta. La nuova normativa, invece, semplifica la procedura e obbliga semplicemente alla comunicazione dei prezzi al pubblico entro aprile secondo modalità stabilite per tutta la Liguria dalla giunta regionale.

Importante aggiornamento anche per i titolari degli alberghi liguri: la nuova legge risponde infatti ai rilievi effettuati dal governo nazionale sulla normativa urbanistica precedentemente varata dal consiglio regionale e sulle procedure, da attivare da parte dei Comuni, nei casi di richiesta di svincolo totale o parziale della destinazione d’uso degli immobili sedi di alberghi vincolati. Viene chiarito che la contiguità cui si fa riferimento riguarda le zone urbanistiche poste nel medesimo comune e che il cambio di destinazione deve essere approvato dal consiglio comunale competente per territorio. La scelta di modificare l’utilizzo del territorio viene definita politica e non tecnica e viene quindi attribuita all’organo politicamente più significativo nello specifico territorio. In tale modo si eliminano i dubbi rappresentati dal governo che la vigente disciplina operasse una limitazione alle competenze comunali in materia di urbanistica. Viene inoltre prorogato da tre a cinque anni il termine per presentare istanza di modifica della destinazione d’uso, tenendo conto che un anno e mezzo è già trascorso dalla data di approvazione della legge originaria resa praticamente inattiva dai rilievi del governo.

Gli emendamenti approvati di fatto non modificano i principi e l’impostazione delle leggi vigenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.