Emilia-Romagna Notizie locali Sindacati e associazioni

Legacoop Ravenna: ‘La Bolkestein rovinerà il turismo’

Il litorale romagnolo si compiace del lavoro unitario svolto finora per chiedere la deroga alla direttiva europea

Legacoop Ravenna e le cooperative bagnini di Ravenna e Cervia si sono felicitati per il lavoro svolto dai sindacati di categoria nella richiesta di deroga alla direttiva Bolkestein e per la posizione unitaria assunta lo scorso martedì dalla Conferenza nazionale degli assessori regionali al turismo (vedi notizia precedente).

Valeriano Solaroli (nella foto), direttore di Legacoop Ravenna, ha dichiarato a Ravennanotizie.it: «L’obiettivo di tutti è quello di lavorare per la sopravvivenza delle imprese balneari. La direttiva Bolkestein, come abbiamo sempre messo in evidenza, può arrecare danno a tutto il sistema turistico e all’economia in generale, non solo al settore balneare. Per tali motivi è importante continuare ad agire in maniera condivisa e unita in merito alla questione, così com’è stato fatto in questi mesi dal mondo balneare, dai sindacati e dalle cooperative bagnini. Il lavoro determinante condotto sin qui permette alla categoria di presentarsi il 23 febbraio prossimo all’incontro con il governo con richieste chiare e forti, ancor più incisive in seguito alla linea assunta dagli assessori regionali di far leva sul governo affinché in sede di Unione Europea assuma iniziative tese ad escludere il settore balneare dalla Bolkestein».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.