Attualità

Il food delivery e l’assistente virtuale arrivano sulle spiagge italiane

Ecco le innovazioni selezionate per Sun Next, l'iniziativa dedicata alla spiaggia del futuro

Le vacanze balneari tra dieci anni? Le prenoteremo online in un portale che organizzerà tutto il nostro viaggio (gite comprese), faremo dei tuffi pazzi da trampolini situati in mezzo al mare, e infine avremo un assistente virtuale e un’app per ordinare cibo da qualsiasi ristorante della città, per farcelo consegnare direttamente sotto il nostro ombrellone. Il tutto in una spiaggia protetta da innovativi moduli anti-erosione low cost.

È il quadro che emerge da Sun Next, l’iniziativa organizzata da Mondo Balneare, Italian Exhibition Group e Cna Emilia Romagna che ogni estate, da quattro anni, intercetta le innovazioni più interessanti per la spiaggia del futuro. Dopo avere partecipato a un bando, le aziende selezionate vincono uno stand gratuito alla fiera Sun Beach & Outdoor di Rimini, il più importante salone espositivo dedicato al settore turistico balneare, in programma dal 9 all’11 ottobre in contemporanea con TTG Incontri e SIA Guest.

Queste le aziende selezionate quest’anno, che incorniceranno le nostre vacanze estive nell’immediato futuro:

  • Best Umbrellas (Milano) è il primo portale di turismo integrato, rivolto nello specifico al settore balneare. Basta scegliere la propria spiaggia di destinazione e Best Umbrellas ci indica come arrivarci, cosa c’è di interessante da fare nei dintorni e tutte le informazioni che ci occorrono su ristoranti, noleggio di mezzi, attrazioni eccetera.
  • Teti (Brindisi) presenta un’invenzione low cost per proteggere la spiaggia dall’erosione: si tratta di semplici e geniali barriere realizzate in materiale riciclato che, anziché ridurre la forza d’impatto sulla linea di riva, ne agevolano il riflusso e l’avanzamento. Inoltre i moduli bloccano il riflusso dell’onda, ostacolando l’asportazione di sabbia e granuli degli strati superficiali della spiaggia lambiti dalle onde.
  • Venini Sport (Como) produce trampolini d’acqua trainabili per la nuova frontiera del divertimento in spiaggia, quella dei giochi gonfiabili galleggianti. Basta remare con il proprio sup per raggiungere un vero e proprio parco acquatico in mezzo al mare, da cui fare incredibili tuffi.
  • Ameasyng (Riccione) è un assistente di viaggio virtuale che introduce in spiaggia un nuovo concetto di turismo esperienziale, per avere sempre a disposizione i prodotti e i servizi di cui abbiamo bisogno durante le vacanze.
  • CocconApp (Vicenza) porta il food delivery in spiaggia: quando siamo affamati, basta selezionare il lido in cui ci troviamo per ordinare cibo e bevande (rigorosamente in contenitori plastic free) e ricevere il proprio ordine direttamente sotto l’ombrellone.
  • Gico (Lecce) ha brevettato Speedymil, un pratico porta-bicchieri per ombrellone a forma di drone. Leggero, comodo ed ecologico, non ingombra perché si richiude su se stesso e aiuta l’ambiente perché riduce lo spreco di bicchieri usa e getta in spiaggia.
  • Benessere Mediterraneo (Roma) propone dei distributori di acqua ionizzata, per migliorare la salute dei turisti e allo stesso tempo per diffondere l’uso delle borracce in alluminio in spiaggia al posto delle dannose bottigliette usa e getta in plastica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Avatar

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale di riferimento per il settore turistico balneare.
Seguilo sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *