Confimprese demaniali

Della Valle (Confimprese): “Settore balneare alla deriva, è inconcepibile”

"Migliaia di imprenditori hanno creduto alle tutele annunciate da Giorgia Meloni"

«Le imprese balneari italiane, eccellenze tanto elogiate a livello mondiale per servizi e intraprendenza, non hanno ancora fissato un appuntamento con il governo a guida di Giorgia Meloni». Lo denuncia Mauro Della Valle, presidente di Confimprese Demaniali. «È inconcepibile avere mollato gli ormeggi, lasciato alla deriva migliaia di imprese familiari e generato un’infinità di incertezze imprenditoriali che ruotano intorno al comparto turistico balneare italiano».

Prosegue Della Valle: «Da presidente di Confimprese Demaniali Italia, ricevo giornalmente numerose telefonate da colleghi balneari che ad oggi non si capacitano dell’indifferenza manifestata dal governo Meloni in questi mesi di mandato politico. Molti balneari mi rappresentano la necessità di una raccolta di firme con nome, luogo dell’attività e numero di collaboratori lasciati nell’incertezza più assoluta. Questi impotenti imprenditori, con dipendenti al seguito, sono coloro che hanno creduto agli appelli e tutele annunciate da parte di Giorgia Meloni e manifestato un convinto supporto al governo italiano».

«Siamo tutti convinti che questo incubo finirà presto, che tanta incertezza imprenditoriale rimarrà un brutto ricordo e che presto saremo tutti impegnati ad affrontare nuove sfide per una migliore eccellenza imprenditoriale», conclude il presidente di Confimprese Demaniali.

© Riproduzione Riservata