Attualità

Croazia, nuove concessioni balneari in affidamento a Pola

Si tratta di locazioni per l'avvio di nuove imprese turistico-ricreative in alcune aree molto frequentate

Il Comune di Pola, in Croazia, intende assegnare 18 nuove concessioni demaniali marittime nell’area dell’Idroscalo. È quanto prevede il Piano di gestione del demanio marittimo per l’anno 2023, la cui delibera di approvazione è attualmente oggetto di una consultazione pubblica. Prima di attuare il piano, infatti, l’amministrazione comunale ha invitato i cittadini a inviare entro il 28 novembre le proprie osservazioni e proposte di modifiche a un indirizzo mail dedicato (plan.upravljanja.2023@pula.hr).

Nelle 18 nuove concessioni balneari si potranno svolgere le attività di affitto di pedalò, piccole imbarcazioni, sdraio e ombrelloni, kayak, bici e acqua-scooter. Inoltre sarà possibile installare tende per massaggi, chioschi per bibite, spazi per attività culturali e sportive, parchi acquatici, aree per praticare yoga, giochi per l’infanzia e altre strutture a uso turistico-ricreativo.

Oltre alle 18 locazioni nell’area dell’Idroscalo, che rappresenta la zona di maggiore valenza turistica, il Comune di Pola assegnerà altre 12 concessioni balneari nell’area del campeggio di Puntisella, 6 intorno al campeggio di Stoia, 11 a Valovine, 5 nell’area dell’ex macello, 8 a Valcane, 3 al Bianco, 11 a Valsaline, 5 nei pressi dell’albergo Brioni, 6 a San Giovanni, 10 a Saccorgiana, 2 ai piedi dell’albergo Splendid, 16 a Punta Verudella e 3 nei pressi dell’albergo Histria.

In alcuni casi il costo della concessione demaniale è riferito alla superficie usufruita, mentre in altri casi si paga in base all’unità affittata (kayak, bici, ombrellone, eccetera). I bandi con tutti i dettagli sulla partecipazione alle gare, sui canoni e sulla durata delle concessioni saranno pubblicati nelle prossime settimane, in seguito all’approvazione del nuovo Piano di gestione del demanio marittimo. Per il momento, è possibile esaminare la bozza del documento (in lingua croata) sul sito web del Comune di Pola.

Il nuovo piano della città croata preventiva anche le spese di gestione del demanio marittimo per l’anno 2023, che ammontano a tre milioni di kune, equivalenti a quasi 400.000 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social:
  1. In Croazia hanno una mentalità più aperta verso il turismo qui in Italia qualsiasi cosa chiedi di poter fare per ampliare i servizi, la burocrazia e i no la fanno da padrone, per esempio i parchi acquatici qui non li fanno fare, e per farli ci vuole il presidente della repubblica quest’anno hanno fatto problemi anche per i pedalò, i paesi che un tempo erano sottosviluppati oggi sono più evoluti di noi, un tempo eravamo ammirati da tutto il Mondo, oggi cosa siamo?

    • Non è tutto oro quello che luccica…anche in Croazia c’è una bella e incasinata burocrazia…e l’iva é più alta che in Italia!!!

  2. I soliti 4 guitti che ci rompono le orecchie da mesi blaterando che i piani spiagge servono a garantire più spazi liberi dove sono? Non hanno capito che le amministrazioni fanno i piani solo per fare cassa cioè per dare più concessioni, non per ridurle? Eppure non è difficile.

    • Non sarebbe nemmeno troppo difficile capire che il problema è che qui da noi le danno sempre agli stessi soggetti da oltre 50 anni

      • Non è vero, informati. Io sono balneare dal 2013 e nessuno mi ha ‘dato’ nulla: ho comprato ciò che era in vendita e che anche tu, un olandese o un eschimese avreste potuto comprare al mio posto spendendo un euro in più di quanto ho speso io, e questa cosa si chiama libero mercato.

  3. Radman Mirian says:

    Il fatto è che tantissimi turisti che visitano Croazia chiedono se ci sono vari tipi di strutture e servizi in spiaggia ecc…. perciò non c’è nulla di strano che autorità competenti cercano di trovare soluzioni per accontentare sempre più numerosi ospiti che vacanze desiderano passare facendo tutto in movimento e divertimento 👍poi ci sono comunque posti bellissimi dove si trova bene anche chi non ama tanto essere attivo ma godersi vacanze tranqilli 🤗🤗👍👍

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.