Attualità

Coronavirus, Mallegni: “Imprese balneari in crisi, governo rinnovi concessioni”

Il senatore di Forza Italia sollecita misure di sostegno per il settore turistico a seguito dell'emergenza sanitaria

«Il governo, che già molti danni ha provocato gestendo in maniera inadeguata l’emergenza sul coronavirus, ha il dovere di mettere al più presto in campo misure di stabilizzazione dell’economia. Per questo, sostenga concretamente e a costo zero le imprese italiane che stanno subendo danni enormi, a cominciare da quelle legate al settore turistico». Lo dichiara in una nota il senatore Massimo Mallegni (Forza Italia).

«Serve subito il dpcm per il rinnovo delle concessioni demaniali marittime, necessario per risolvere la questione balneare», sottolinea Mallegni. «Sono passati mesi tra promesse, studi e approfondimenti; il problema è stato affrontato dai ministri della cultura, degli affari regionali e delle infrastrutture».

«Praticamente tutti si sono occupati della questione balneare – conclude il senatore – senza mai coinvolgere il parlamento e tantomeno le associazioni di categoria. Insomma, un metodo perfetto per non portare mai in approvazione il dpcm che metterebbe fine alle incertezze che oggi impediscono ai comuni di rinnovare le concessioni in linea con la legge che ha disposto l’estensione al 2033. È il momento di farlo, Forza Italia non si arrende».

© Riproduzione Riservata

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social: