Cocktail, i trend 2021 per la spiaggia: bevande leggere e ordinabili con smartphone

cocktail-trend-2021
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest

In vista della prossima stagione balneare, è ora di dare un’occhiata alle tendenze in crescita sui cocktail più amati e alla tecnologia per ordinarli (e consumarli) in sicurezza. Anche nelle nuove abitudini legate al settore beverage, c’è voglia tanta voglia di normalità e spensieratezza: secondo una recente ricerca della Global Alliance Market Research, quest’anno si privilegeranno drink che infondano positività e che ci diano l’energia giusta per ripartire.

Il cocktail quest’estate ci dovrà portare in posti esotici, ma (forse) senza uscire dall’Italia. Per questo i cocktail più in voga nell’estate 2021 saranno proprio quelli tropicali, colorati e leggeri, perfetti quindi da gustare anche in spiaggia, sotto all’ombrellone. I millenials (ovvero la fascia 26-40anni) saranno interessati a ethical cocktails (“cocktail etici”), perché con un occhio di riguardo all’ecosostenibilità e provenienza degli ingredienti, ma anche alla riciclabilità del packaging; mentre i più giovani (18-30 anni) desidereranno consumare maggiormente cocktail in lattina: si tratta di una novità dal basso o nullo tenore alcolico che si è fatta largo nel 2020, complice il distanziamento sociale, da non sottovalutare come proposta poco impegnativa, da assaporare sotto all’ombrellone.

Ritorno in grande stile, invece, per i cocktail vintage e i grandi classici, ma con ricette originali e rivisitate. E anche per i cocktail a base di whisky, tequila o miscelati con vino. Questi ultimi, dal gusto dolce e frizzante, sono perfetti nei mesi più caldi. Chiudono la carrellata di drink di tendenza gli elevated cocktails: piuttosto elaborati, dal sapore nuovo e che mixano gli ingredienti più disparati. Nascono così bevande alla cannabis, alla carne e ai funghi. Ai gusti non si comanda…

Ma le novità non finiscono qui. Sarà importante proporre un modo innovativo per ordinare i cocktail, cogliendo l’opportunità per offrire anche nuovi servizi, grazie alle tecnologie digitali. Per esempio, utilizzando un’app come SmartTouch Menu® – presente dal 2013 in numerosi stabilimenti balneari – i clienti possono ordinare cibo e drink con il proprio smartphone, senza spostarsi dall’ombrellone. Si evitano così code, inutili attese e situazioni pericolose, visto anche il periodo delicato. In questo modo, le spiagge attrezzate hanno la possibilità di presentarsi con una proposta davvero innovativa, differenziandosi dalla concorrenza.

Con questa applicazione gli ospiti possono infatti ordinare, ma anche pagare cibi e bevande da consumare in spiaggia (con servizio all’ombrellone o da asporto); prenotare un posto al ristorante e ordinare dal tavolo con il proprio smartphone, ma anche acquistare ulteriori servizi o beni (come giornali, tabacchi,…), con un ritorno economico e d’immagine per l’attività. Perché facilitare i propri clienti, soprattutto dopo un lungo periodo di limiti e restrizioni, li farà di certo sentire coccolati. E non sarà facile dimenticarsi di un lido che sa offrire davvero momenti di relax, con qualche cosa in più.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altri articoli su beach bar e ristorazione:

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *