Attualità

Balneari, Gasparri: ‘Da Ue ennenismo schiaffo a governo italiano’

Il senatore di Forza Italia attacca 'le bugie del governo Renzi' in seguito alle dichiarazioni del commissario Bienkowska che ha negato l'indennizzo per gli attuali concessionari.

«Sulla vicenda dei balneari arriva l’ennesima doccia fredda dell’Europa che smaschera le bugie del governo Renzi e del Pd. Il Commissario Bienkowska ha infatti ribadito che non potranno esserci indennizzi per le imprese balneari uscenti all’indomani delle evidenze pubbliche (vedi notizia, NdR)». A dichiararlo è il senatore Maurizio Gasparri, capogruppo Forza Italia e vicepresidente del Senato (nella foto).

«Si tratta dell’ennesima scomunica delle promesse che il governo Renzi e i partiti che lo sostengono avevano fatto agli operatori in vista di una legge tanto attesa per il settore», aggiunge Gasparri.

«Per quanto ci riguarda – prosegue il senatore – continuiamo a sostenere che il governo italiano debba imporre in Europa la propria linea contro l’applicazione di una direttiva, la Bolkestein, che non tiene minimamente conto della specificità del settore in Italia».

«Faccio il mio personale appello ancora una volta al governo italiano affinché faccia tesoro delle indicazioni che avevamo dato con mozione a mia prima firma al Senato lo scorso giugno e segua l’esempio dei governi spagnoli e portoghesi che, a differenza di quello italiano, stanno tutelando le aziende e le famiglie che rappresentano una risorsa turistica del loro, come del nostro Paese», conclude Gasparri.

© Riproduzione Riservata

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social: