Vacanze al mare

8 isole italiane poco conosciute che somigliano a un paradiso

Mete perfette per i vacanzieri più avventurosi

Al largo delle coste italiane, lontane dai flussi del turismo di massa, esistono alcune isole paradisiache per trascorrere una vacanza in totale relax immersi tra il mare tropicale, la natura incontaminata e i borghi pittoreschi e poco popolati. Ne abbiamo selezionate otto da consigliare ai più avventurieri.

Alicudi

Tra le isole meno note dell’arcipelago delle Eolie c’è Alicudi, un luogo dove il tempo si è fermato, le macchine non circolano e ci sono solo le gambe e gli asini per spostarsi.

Le case di Alicudi sono disseminate lungo mulattiere e gradoni in pietra scavati nelle rocce, e le acque limpide e meravigliose sono da esplorare in barca, per fare bagni indimenticabili.

Capraia

Nota come “Santuario dei cetacei”, questa isola al largo delle coste toscane è appunto il regno di delfini e balene, pertanto si tratta della meta perfetta per gli amanti delle immersioni. Un’altra attrazione è il borgo medievale dove un tempo sorgeva un penitenziario, con torri a strapiombo sul mare che costellano le scogliere rosse. Le spiagge più belle sono la baia del Ceppo e Cala Mortola.

Capraia
Capraia

Palmarola

Nell’arcipelago pontino al largo di Roma, sull’isola di Palmarola l’atmosfera è più selvaggia che mai: non ci sono negozi, supermercati o locali, ma solo un unico ristorante e case dei pescatori incastonate nella roccia. La natura incontaminata qui è la vera padrona, tra grandi faraglioni, spiagge rosa, rocce di granito bianco e acque tropicali che rendono il luogo perfetto per i più avventurieri.

Linosa

Isola siciliana dall’aspetto lunare, a Linosa si trovano spiagge nere, fondali popolati da tartarughe giganti, minuscoli villaggi di pescatori, muretti a secco e fichi d’India. Arrivarci non è comodo (ci vogliono 12 ore di navigazione da Roma), ma l’esperienza è impagabile.

Linosa

Marettimo

Marettimo è l’isola più selvaggia e lontana delle Egadi, in Sicilia. Tra calette splendide, grotte e case di pescatori, a Marettimo regna il silenzio e cenare al tramonto sul patio di piccoli monolocali a strapiombo sul mare vale il viaggio.

Marettimo

Giannutri

Giannutri è un piccolo paradiso dell’arcipelago toscano, dove le insenature e le ripide scogliere bagnate da un mare che vira dal turchese al blu sono la meta per il turista che non ama la vita da mare caotica e il brulicare di gente.

Giannutri

Levanzo

Perla delle isole Egadi in Sicilia, a Levanzo il bianco accecante delle case dei pescatori si specchia nel mare dalla palette dei turchesi e dei blu. Le spiagge di Levanzo possono essere raggiunte tutte a piedi e tra le più belle c’è Cala Minnola, con una verde pianeta e faraglioni che svettano al cielo.

Asinara

L’Isola dell’Asinara, a nord della Sardegna, è un parco marino protetto con accesso turistico limitato. Si tratta di un luogo incontaminato ricco di storia e fascino, dove sono vietate le auto e ci si può spostare solo a piedi o in bicicletta. L’unica struttura ricettiva è l’ex carcere, trasformato in ostello.

L’isola dell’Asinara

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.