Eventi

6 motivi per non perdersi il Sun 2020 di Rimini

Nonostante la stagione difficile, la fiera dedicata al beach & outdoor si conferma un appuntamento imperdibile per gli operatori balneari. Ecco perché.

La fiera Sun 2020, salone di riferimento per il settore balneare in programma dal 14 al 16 ottobre per la 38^ edizione, sarà un evento particolare a causa della difficile stagione appena trascorsa e dei timori legati al Covid-19. Ma ci sono almeno sei buoni motivi per cui i titolari di stabilimenti balneari non dovrebbero perdersi questo appuntamento. Li elenchiamo qui di seguito.

Seguire i convegni

Anche quest’anno, la fiera Sun sarà un’occasione fondamentale per discutere sulle tematiche più importanti che riguardano il demanio marittimo. Nella “Beach Arena“, lo spazio incontri nel padiglione B1 adiacente allo stand di Mondo Balneare, è in programma un ricco calendario di seminari tecnici organizzati dal nostro portale che affronteranno le tematiche più urgenti per il settore, dal rinnovo delle concessioni balneari al 2033 alla riduzione dei canoni per eventi di eccezionale gravità, coinvolgendo alcuni tra i massimi esperti italiani in materia.

Il momento attuale è delicatissimo: molti concessionari non hanno ancora ottenuto il rinnovo di 15 anni stabilito dalla legge 145/2018 e pertanto il loro titolo ha la scadenza al 31 dicembre 2020, fra meno di tre mesi. Ma anche chi ha già ottenuto il prolungamento al 2033 è vittima di continui attacchi da parte di stampa, opinione pubblica e magistratura che ritengono questa norma contraria al diritto europeo e quindi invalida. In un convegno in programma giovedì 15 ottobre alle ore 12, organizzato da Mondo Balneare, i tecnici Piero Bellandi e Cristina Pozzi dimostreranno la piena compatibilità della legge 145/2018 con il diritto europeo, in modo da fornire strumenti a sostegno delle tesi di tutti i concessionari demaniali d’Italia.

Ma gli appuntamenti di interesse per gli operatori balneari organizzati dal nostro portale, media partner ufficiale del Sun, non finiscono qui: sempre giovedì 15 ottobre alle 10.30, gli avvocati Luigi Roma e Luigi De Fatico spiegheranno come ottenere la riduzione del canone demaniale per eventi naturali di eccezionale gravità come l’erosione costiera, che affligge molte spiagge italiane; mentre il giorno precedente, mercoledì 14 ottobre alle ore 15, il caporedattore di Mondo Balneare Alex Giuzio intervisterà Camilo M. Botero, coordinatore della rete Proplayas, per confrontare la situazione delle imprese balneari di Italia e Sudamerica alla luce del Covid-19 che ha sconvolto il settore turistico: si tratta di un’occasione unica per prendere spunto da colleghi dall’altra parte del mondo.

Il programma degli eventi in programma al Sun per gli imprenditori balneari è disponibile su mondobalneare.com/sun-2020/.

Dare un segno di ripresa

Quest’anno recarsi al Sun e al Ttg (il salone internazionale del turismo che si svolge in contemporanea) significa dare un segno di speranza e di ripresa, mostrando la voglia di ripartenza di un settore martoriato dalle conseguenze della pandemia. Per il comparto balneare questo vale soprattutto nei confronti dei fornitori di attrezzature balneari e servizi per la spiaggia, ovvero coloro che hanno maggiormente subito le conseguenze della pandemia all’interno della filiera turistica. Infatti lo scorso febbraio, proprio nel periodo più cruciale per pianificare gli investimenti, l’Italia è stata messa in lockdown e i titolari di stabilimenti, non sapendo se avrebbero potuto riaprire o meno le loro aziende, hanno disdetto molti ordini. Poi sappiamo come è andata: la stagione estiva è trascorsa meno peggio del previsto per i gestori delle spiagge, che sono riusciti a lavorare in maniera dignitosa rispetto alla complessa situazione. Per questo, recarsi in fiera per pianificare i prossimi investimenti è anche un gesto di sostegno nei confronti dei fornitori della filiera, che sono da sempre al fianco dei titolari di stabilimenti balneari pur tra mille difficoltà, dalla Bolkestein in poi.

Conoscere le innovazioni

Le norme anti-covid hanno influito sulla vita da spiaggia e da molti di questi mutamenti non si tornerà più indietro. Il maggiore distanziamento tra ombrelloni è gradito dai turisti, il servizio al lettino e i salotti galleggianti in mare sono innovazioni che migliorano gli stabilimenti balneari, e i software informatici per la gestione della spiaggia – che molti balneari hanno adottato per tenere traccia più facilmente degli ospiti, come richiedono le normative – sono delle enormi comodità rispetto a carta e penna. Queste e molte altre novità saranno esposte in una specifica “Area Innovazione” curata da Mondo Balneare al Sun di Rimini, da non perdere per gli imprenditori balneari attenti al costante miglioramento della qualità delle loro aziende.

Prendere la rivista di Mondo Balneare

Esce ogni anno nel mese di ottobre e contiene tanti approfondimenti di qualità e le principali proposte dei fornitori per la prossima stagione. La rivista cartacea di Mondo Balneare è un prezioso volume di 130 pagine patinate da sfogliare per tutto l’inverno, con articoli tecnici e contenuti commerciali per essere sempre all’avanguardia nella gestione della propria spiaggia. Alla fiera Sun la distribuiamo gratuitamente e in anteprima assoluta: basta passare dal nostro stand e cercare le ragazze con la t-shirt di Mondo Balneare.

Incontrare i colleghi

Parlare, confrontarsi, raccogliere spunti dagli altri lidi d’Italia. Il bello delle fiere di settore è anche questo: incontrare i colleghi lontani fra le corsie e fermarsi a fare due chiacchiere. Quale luogo migliore, se non il salone di riferimento per i balneari? Peraltro ci saranno anche i titolari degli migliori stabilimenti d’Italia, che hanno vinto il concorso Best Beach – gli oscar delle spiagge organizzati da Mondo Balneare – e che saranno premiati giovedì 15 ottobre alle ore 15 nella “Beach Arena”.

Fare business in sicurezza

Italian Exhibition Group, la società organizzatrice del Sun di Rimini, ha lavorato per creare un ambiente dove fare business in modo sereno e sicuro. IEG è infatti il primo operatore fieristico italiano ad avere messo a punto un articolato protocollo di prevenzione, che ha comportato un enorme sforzo organizzativo ed economico per creare un ambiente al massimo della sicurezza. Chi è interessato a saperne di più, può leggere il progetto “Safebusiness” sul sito del Sun. E recarsi in fiera tranquillo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Avatar

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *