Assobalneari-Confindustria Cna Balneari Fiba-Confesercenti Oasi Italia Sib-Confcommercio Sindacati e associazioni

”Da Fitto ampie garanzie per una soluzione condivisa”

Buone le prime impressioni del ministro sul documento congiunto per la nuova disciplina delle concessioni demaniali

E’ stato presentato a Roma al ministro per i rapporti con le Regioni e per la coesione Territoriale, Raffaele Fitto, il documento congiunto per la nuova disciplina delle concessioni demaniali marittime ad uso turistico-ricreativo redatto dalle cinque associazioni sindacali (S.I.B. – Confcommercio, FIBA – Confesercenti, Assobalneari – Confindustria, OASI – Confartigianato e CNA).

Il ministro ha commentato positivamente le proposte contenute nel documento, e ha dichiarato di condividere gran parte delle richieste della categoria. Fitto ha poi assicurato che consulterà e coinvolgerà i ministeri competenti sulla materia per arrivare in tempi brevi a trasferire nel decreto milleproroghe l’emendamento presentato dal Governo nella Comunitaria 2010 al fine di chiudere con urgenza l’infrazione CE sulle concessioni demaniali.

L’ufficio legislativo del ministero, infine, entro la prossima settimana formulerà una proposta sulla base delle richieste degli imprenditori balneari attinenti alla gestione dell’evidenza pubblica da sottoporre all’approvazione dei Sindacati prima di essere concordata con le Regioni. Lo scopo è quello di arrivare, entro la fine dell’anno, nell’ambito della Conferenza permanente Stato-Regioni all’approvazione di un atto di intesa condiviso e volto a garantire una gestione del “regime concessorio” univoca ed omogenea su tutto il territorio nazionale e, soprattutto, nel rispetto di quelle garanzie richieste dalla categoria a sostegno e difesa degli interessi attuali e futuri delle imprese balneari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *