Beach architecture & Outdoor design

Rimini, the spiral-shaped dock project

This spiral dock proposal consists in the construction of a wooden pontoon in multipurpose larch, equipped with a coffee bar at the end point of the spiral.

A median line of strips divides it in the center and lets itself be crossed by some openings that offer ever-changing views, and walking inside is a unique sensory experience. Once the path has begun, the user is stimulated to follow it all the way to the center of the spiral, where he can choose to enter the coffee bar or climb up to admire the sea from above, possibly sipping a drink.

The spiral pier envelops the spectator, always giving him new perspectives and functions, such as sunbathing, fishing, diving or stopping at one point to admire ever-changing views.

This project is inspired by the Spiral Jetty, the best known work that the artist Robert Smithson, a leading exponent of Land Art created in 1970 on the Great Salt Lake.

Spiral Jetty by Roberth Smithson (source: Wikipedia)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Roberto Semprini

Nato a Rimini nel 1959, Roberto Semprini studia architettura a Firenze. Nel 1987 aderisce al movimento bolidista, che esprime il design in chiave simbolica. Trasferitosi a Milano inizia a collaborare come giornalista freelance per alcune riviste di design come Modo, L’Atelier, ARDI, Vogue Italia. Nel 1989 progetta il divano “Tatlin” di Edra, che risulta tra i prodotti vincitori del prestigioso premio TOP TEN a Dusseldorf. Nel 1994 con il tavolino “Manta” per Fiam è tra i vincitori del premio Young & Design. I suoi prodotti fanno parte della collezione permanente del Montreal Museum of Decorative Arts in Canada e del New Museum of Design di Londra. Nel 2000 si trasferisce a Rimini dove inaugura lo spazio “RM 12 art & design”, galleria d’arte e studio di design e architettura di interni. Dal 2006 lo studio realizza scenografie di grande impatto, inerenti la ricerca di nuovi spazi domestici e pubblici, all’interno della parte culturale di eventi fieristici come il Fuori Salone di Milano, Abitare il Tempo a Verona, SUN e SIA di Rimini. Ha collaborato come designer e direttore artistico di numerose aziende di design come Fiam, Moroso, Alivar, Rede Guzzini, Edra, Slide, Contempo, Dilmos, Pedrali, Morelato, Morfeus, Scab, Valdichienti, Edilco Scale, L2, Mastella, Marchetti Illuminazioni. Attualmente è docente di ruolo e coordinatore del corso di Product Design all’Accademia di Belle Arti di Bologna. Dal 2015 è docente per Chiara Fama al Politecnico di Milano con il corso di “Outdoor Design Progetti En Plein Air”. Ha vinto il Premio Gold Design Award 2017, con il progetto del tavolo nemo per l’azienda Scab Design.

Leave a Reply

Your email address will not be published.