Teqvoly, il beach volley per chi ha problemi di spazio

Un gioco divertente e adatto a tutti da praticare con il tavolo Teq

Uno degli sport più praticati negli stabilimenti balneari è sicuramente il beach volley. Molto spesso però diverse strutture devono rinunciare, per mancanza di spazio, a offrire questa opportunità ai propri clienti. La soluzione a questo problema arriva dal tavolo Teq, col quale è possibile praticare anche il Teqvoly, la variante del beach volley.

Il Teqvoly fornisce ai gestori degli stabilimenti balneari diverse potenzialità. Per esempio si possono organizzare tornei sportivi: in questo modo lo stabilimento balneare può offrire un intrattenimento diverso dal solito e soprattutto può generare profitti extra con le quote di iscrizione (oltre a considerare il maggiore afflusso di persone che di conseguenza porta maggiori introiti al bar e ristorante). Un’altra forma di guadagno è poi sicuramente quella del noleggio a ore del tavolo.

Grazie alla forma curva del tavolo multifunzionale Teq, i giocatori possono sviluppare concentrazione, tempo di reazione e precisione tecnica. Come il beach volley, anche il Teqvoly è uno sport per tutti, sia per chi è alle prime armi sia per i professionisti che lo trovano un ottimo esercizio complementare.

Il gioco diventa ancora più entusiasmante grazie alla creazione di un campo esagonale (basta utilizzare un qualsiasi filo elastico) che permette di avere diverse possibilità di gioco.

Le regole del Teqvoly

Qui di seguito, ecco un video riassuntivo con le regole principali del Teqvoly.

  • Teqvoly può essere giocato con palloni che normalmente vengono usati nella pallavolo (taglia n.5)
  • È vietato qualsiasi contatto con il tavolo
  • Teqvoly è uno sport che si gioca in singolo o in coppia
  • Ogni squadra ha un massimo di tre tocchi prima di far rimbalzare la palla dall’altra parte del tavolo. È richiesto minimo un passaggio e i passaggi devono essere alternati tra giocatori della stessa squadra.
  • Il servizio e la palla restituita devono rimbalzare solo una volta sulla superficie di gioco del tavolo dell’avversario.
  • Durante il servizio al giocatore non è consentito entrare nel campo o sulla linea di fondo campo; entrambi i piedi devono rimanere a contatto con il suolo.
  • Il servizio e la ricezione rimangono gli stessi per quattro azioni. Il servizio viene ruotato dopo quattro azioni valide.
  • Si hanno due possibilità per il servizio.
  • Se la palla è stata mandata alla squadra avversaria dall’interno delle linee del campo, il successivo ritorno della palla deve essere effettuato dall’esterno delle linee del campo.
  • Se la palla rimbalza sul bordo del tavolo, il servizio o lo scambio devono essere ripetuti a meno che l’avversario non tocchi la palla.
  • La linea di metà campo può essere superata solo quando effettui un passaggio all’indietro verso un tuo compagno di squadra.
  • Ogni squadra ha il diritto di richiedere la possibilità di guadagnare il “doppio punto” una volta ogni partita. Il “doppio punto” è un’opportunità per guadagnare due punti invece di uno in un singolo rally.
  • Una partita è composta da due o più set. Un set finisce quando una squadra raggiunge i 12 punti.

Insomma, il Teqvoly può davvero diventare una valida alternativa al beach volley e punta a entrare di diritto come sport innovativo per gli stabilimenti balneari.

Schema del campo da Teqvoly

teqvoly campo schema

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'azienda

Teqball

Teqball

Tel. +39 348 7451123