Cna Balneari Toscana

Versilia, Cna: ”Comuni applichino 15 anni a concessioni balneari”

Documento approvato all'unanimità durante l'assemblea di giovedì a Viareggio

Cna Balneari chiede ufficialmente a tutti i Comuni della Versilia di applicare l’estensione di 15 anni delle concessioni demaniali marittime, secondo quanto disposto dalla legge nazionale di bilancio. Lo afferma un documento approvato all’unanimità lo scorso giovedì, durante l’assemblea delle imprese balneari della Versilia organizzata da Cna presso l’Hotel Astor di Viareggio.

Oltre a chiedere a tutti i Comuni della Versilia l’approvazione amministrativa della estensione a 15 anni delle concessioni balneari, il documento ribadisce che l’obiettivo di Cna resta l’esclusione delle attuali imprese da aste e procedure comparative e dalla direttiva Bolkestein.

«Per il sistema balneare esistente prima dell’entrata in vigore della Bolkestein è necessario garantire certezza di continuità di impresa e la non applicabilità della direttiva servizi», sottolinea Cristiano Tomei, coordinatore nazionale Cna Balneari. «Agli attuali stabilimenti balneari va garantito il legittimo affidamento dopo il 2033. È necessario che la categoria rimanga compatta per arrivare alla definitiva esclusione di queste imprese dalla direttiva Bolkestein».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Cna Balneari

Cna Balneari

Cna Balneari è la sezione di Cna (Confederazione nazionale dell'artigianato e della piccola e media impresa) che associa i titolari di stabilimenti balneari.
Seguilo sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *