Attualità Emilia-Romagna

Rimini, i pannelli frangivento sono dedicati a Fellini

250 striscioni posizionati per celebrare il centenario del grande regista raffigurando scene della Dolce vita.

Avete presente i pannelli frangivento che proteggono gli stabilimenti balneari durante i mesi più freddi? Ebbene, a Rimini si sono inventati un modo per renderli più belli con l’aiuto di Federico Fellini. Saranno infatti dedicati al grande regista, nato nella località romagnola proprio cento anni fa, ben 250 striscioni situati sull’arenile che riporteranno scene tratte dalla sua pellicola più celebre, “La dolce vita“. Un modo creativo e originale per abbellire la spiaggia d’inverno e allo stesso tempo per celebrare l’artista di cui nel 2020 ricorre il centenario della nascita.

«Un obiettivo – spiegano il sindaco di Rimini Andrea Gnassi e l’assessore all’ambiente Anna Montini – a cui abbiamo lavorato da tempo per dare non solo dignità e decoro ma anche bellezza a questo patrimonio che abbiamo la fortuna di avere come città. E nel giungere a questo momento non abbiamo potuto far a meno di dedicare a Fellini, attraverso le immagini del suo film capolavoro, il layout di questi banner».

A regolamentare l’iniziativa è un’ordinanza dirigenziale, che definisce le modalità da seguire per le strutture a protezione dei manufatti degli stabilimenti balneari. Il primo pannello è stato posizionato nei giorni scorsi (nella foto), ma ne seguiranno molti altri. Saranno infatti circa 250, quanti gli stabilimenti riminesi da Torre Pedrera a Miramare, gli striscioni posizionati in corrispondenza degli accessi al mare, che così non serviranno più solo a impedire alla sabbia di invadere gli stabilimenti e le strade, ma anche a rendere più magica e bella la località balneare durante l’inverno.

«Far vivere la spiaggia non solo nel periodo estivo, ma valorizzarla tutto l’anno è il nostro obiettivo da sempre – concludono Gnassi e Montini – ma quest’anno, grazie al concorso di tutti, siamo riusciti a fare di più, spostando la funzionalità e la salvaguardia di uno dei nostri beni primari con il decoro urbano e la bellezza, proseguendo sul percorso di valorizzazione dei nostri tratti identitari e culturali di cui siamo fieri».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Avatar

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale di riferimento per il settore turistico balneare.
Seguilo sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *