Campania Federbalneari

Estensione concessioni, Assobalneari Campania sollecita Comuni costieri

''Ogni ulteriore indugio può comportare seri danni economici ai titolari di regolari concessioni balneari'', sottolinea l'associazione

«Le concessioni balneari sono state prorogate per quindici anni con una precisa disposizione contenuta nella legge di bilancio del 30 dicembre 2018, ma gli uffici demaniali ancora non si sono attivati per i rinnovi. Per questo Assobalneari Campania ha inviato una sollecitazione all’Autorità portuale di Napoli e agli uffici del demanio marittimo dei Comuni costieri nelle provincie di Napoli, Caserta e Salerno». Lo annuncia Antonio Cècoro, presidente di Assobalneari Campania aderente a Federbalneari Italia.

«Ogni ulteriore indugio può comportare seri danni economici ai titolari di regolari concessioni balneari», sottolinea Assobalneari Campania. «Ricordiamo che la legge intende garantire tutela e custodia delle coste italiane affidate in concessione quali risorse turistiche fondamentali per il paese, nonché tutelare reddito alle imprese in grave crisi per i danni subiti dai cambiamenti climatici ed eventi calamitosi straordinari».

«Gli uffici sono invitati ad attivarsi e rispondere in modo sollecito e uniforme alle istanze dei concessionari – conclude Assobalneari Campania – rilasciando le copie dei titoli concessori che devono consentire il rinnovo fino a tutto il 31 dicembre 2033. Onde evitare equivoci e ritardi, Assobalneari Campania ha inviato agli uffici la nota emessa dal ministero il 3 settembre scorso e la sentenza del Consiglio di Stato (n. 07258 del 24 ottobre 2019) in merito alla legittima applicazione della proroga».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Federbalneari Italia

Federbalneari Italia

Federbalneari Italia è un'associazione di categoria che riunisce le imprese del turismo balneare italiano. Aderisce al sistema Confimprese Italia - Confapi.
Seguilo sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *