fbpx

5 cocktail classici che non possono mancare in uno stabilimento balneare

cocktail-estivi-classici
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest

Avere un bar all’avanguardia è importante, soprattutto se conta tanti frequentatori all’ora dell’aperitivo, sempre desiderosi di sperimentare cocktail innovativi. Ma non per questo bisogna dimenticarsi della tradizione: ecco perché abbiamo deciso di preparare una lista sui cinque cocktail estivi che non possono mancare in uno stabilimento balneare.

Spritz

Che sia a base di Aperol o di Campari, lo spritz è ormai l’aperitivo estivo per eccellenza. Guai a farsi trovare impreparati davanti a un turista che lo richiede! La ricetta è semplicissima: prosecco, Aperol o Campari, soda.

Mojito

L’altro classico drink dell’estate è il mojito, il celebre cocktail cubano pestato, da sorseggiare al tramonto con un po’ di musica in sottofondo. La sua composizione prevede 4 cl di rum bianco, 3 cl di succo di lime, 2 cucchiai di zucchero di canna, soda, ghiaccio e qualche fogliolina di menta.

Moscow Mule

Essendo in assoluto il cocktail più fresco e dissetante, il Moscow Mule non può mancare in un beach bar che si rispetti. Questi i suoi ingredienti: 6 cl vodka, 2 cl succo di lime, ginger, cetriolo, menta fresca e zenzero. Ma attenzione: è importante servirlo rigorosamente in tazze di rame, un materiale che in grado di accendere una irresistibile alchimia con il sapore del lime.

Piña Colada

Il suo sapore esotico e irresistibile fa sentire ai tropici chiunque lo consumi – anche se si trova in riviera romagnola. Per questo, si tratta di un cocktail che non può mancare nella carta di un beach bar. Per prepararlo: 3 cl di rum bianco, 9 cl di succo di ananas, 3 cl di crema di cocco, 1,5 cl di lime appena spremuto e ghiaccio tritato.

Cosmopolitan

Diventato famoso grazie alla serie televisiva Sex And The City, il Cosmopolitan rimane uno dei cocktail più gettonati dell’estate. La ricetta prevede 4 cl di vodka citron, 1,5 cl di triple sec, 1,5 cl di succo di limone e 3 cl di succo di mirtillo rosso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altri articoli su beach bar e ristorazione:

Iscriviti alla nostra newsletter

Ogni martedì inviamo una selezione delle più importanti notizie in materia di spiagge: normativa, attualità, ambiente, architettura, food & beverage. Con anche le comunicazioni dei più importanti fornitori del settore.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *