14 lidi di Olbia e Golfo Aranci si dotano di defibrillatori per la spiaggia

Da oggi gli stabilimenti balneari delle due località sarde sono più sicuri per tutti i turisti grazie ai nuovi dispositivi DAE di Auexde, che durante l’inverno saranno dati in prestito alle scuole del territorio.

Gli stabilimenti balneari di Olbia e Golfo Aranci da oggi sono ancora più sicuri per i turisti. Ben 14 spiagge delle due località sarde, facenti capo all’associazione “Mari di Terranova”, si sono infatti attrezzate con i defibrillatori di Auexde “Samaritan Pad”, dei dispositivi appositamente studiati per l’utilizzo in riva al mare. Una decisione che va a beneficio anche dei cittadini residenti: durante l’inverno, quando gli stabilimenti sono chiusi, i defibrillatori infatti non saranno tenuti in un magazzino, bensì «saranno collocati in tutti gli istituti scolastici della zona», come spiega Gianluca Casula, tra i promotori dell’iniziativa e responsabile della procedura di intervento.

Queste le attività balneari che hanno adottato uno o più defibrillatori Auexde: Atacama Beach, Mare Azzurro servizi nautici e noleggi, Windsurf Center, Blu Dream, Beach bar e ristorante Eutica, Chiringuito, Stabilimento balneare Maestromare, Beach bar e ristorante Torrefazione due, Ira beach club, Stabilimento balneare AleSummer, Stabilimento balneare Onda Blu, Approdo da diporto e noleggio imbarcazioni Nautica le Alghe, Stabilimento balneare Pedros, Stabilimento balneare Sabbia Mare.

I defibrillatori distribuiti da Auexde, azienda specializzata in sistemi di cardioprotezione per imprese turistiche, sono tra i pochi modelli al mondo dotati di indice di protezione IP56, che significa protezione totale da polvere, sabbia, forti getti d’acqua e salsedine. Insomma, nel malaugurato caso di un arresto cardiaco, un turista che si trovi sulle spiagge di Olbia e Golfo Aranci potrà essere soccorso prontamente anche in riva al mare, peraltro con dei dispositivi molto facili e intuitivi da usare per chiunque. I defibrillatori “Samaritan Pad” sono infatti progettati in modo che tutti i professionisti dell’emergenza e i soccorritori possano salvare una persona colpita da arresto cardiaco, grazie alle illustrazioni visive e alla guida vocale di cui sono dotati i DAE, per guidare e assistere gli interventi.

Dichiara ancora Casula: «I nostri stabilimenti balneari accolgono numerose tipologie di ospiti in diverse fasce orarie con diverse attività programmate. Assicurare il benessere di tutti è una priorità assoluta. Da questa consapevolezza è nata l’associazione “Mari di Terranova“, che lo scorso anno ha reso tutte le strutture balneari accessibili ai disabili, mentre per il 2019 abbiamo ritenuto indispensabile cardioproteggere tutte le strutture di Olbia e Golfo Aranci, augurandoci che sempre più imprenditori seguano il nostro esempio. La disponibilità e professionalità di tutto lo staff dell’azienda Auexde ci ha permesso di dotare tutte le strutture di defibrillatori, semplicissimi da usare e da trasportare».

Aggiunge Antonio Ferraro, titolare dell’azienda Auexde: «L’idea di ottimizzare i nostri strumenti salvavita è una chiara espressione di ciò che continuamente cerchiamo di trasmettere: il benessere collettivo è fatto da piccoli gesti».

Per saperne di più sui defibrillatori Auexde e per contattare l’azienda, clicca qui.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'azienda

Auexde

Auexde

Tel. 081 19143901