Contributi a fondo perduto per i balneari sull’acquisto dei lettini BeBed

Dai fondi Pnrr per la transizione ecologica delle imprese arrivano 1,2 miliardi di agevolazioni finanziarie: tra gli acquisti idonei ci sono gli innovativi lettini prodotti da FulcorProjects.

Sono in arrivo importanti agevolazioni finanziarie per le piccole e medie imprese balneari che fanno investimenti nella direzione della transizione ecologica: tra questi rientrano gli innovativi lettini BeBed, prodotti dall’azienda FulcorProjects.

In cosa consistono i contributi a fondo perduto

I soldi, provenienti dal Piano nazionale di ripresa e resilienza, ammontano a ben 1,2 miliardi di euro e saranno gestiti da Simest: in breve si tratta di contributi a fondo perduto del 25% (che salgono al 40% per le aziende del sud Italia) e di finanziamenti al tasso irrisorio dello 0,05% sulla quota restante, oltretutto senza la necessità di presentare nessuna garanzia.

Le aziende interessate a ottenere queste importanti agevolazioni finanziarie possono fare domanda a partire dal 28 ottobre (con la possibilità di prenotarsi già dal 21 ottobre). Tutte le informazioni si trovano sul sito di Simest.

Ma non è finita qui: sugli acquisti effettuati nel 2021, le aziende possono godere di un ulteriore recupero del 10% sotto forma di credito d’imposta.

Perché i lettini BeBed sono idonei a ottenere il finanziamento

Il lettino BeBed, prodotto dall’azienda romagnola FulcorProjects, è l’unico lettino in commercio che vanti caratteristiche innovative e di minore impatto ambientale; pertanto si presta al favorevole accoglimento della domanda da parte delle imprese balneari per ottenere questi importanti contributi economici. Infatti le agevolazioni di 1,2 miliardi di euro saranno rilasciate alle aziende che effettueranno investimenti per la transizione ecologica: ebbene, il lettino BeBed conta ben nove tecnologie brevettate, tra cui alcune che comportano il minore impatto ambientale da parte dell’impresa balneare.

Nello specifico il lettino BeBed, rispetto ai normali lettini da spiaggia, garantisce il dimezzamento dei rifiuti plastici speciali ottenuto tramite l’esclusivo sistema delle tele reversibili che ne permette il raddoppio dello sfruttamento potendole utilizzare su ambo i lati anziché solo su quello superiore, come avviene ora coi lettini standard. Non solo: consente anche l’azzeramento delle emissioni in ambiente grazie alla soppressione dei trasporti da/verso i fornitori per effettuare gli interventi di manutenzione, in quanto con BeBed si possono fare senza speciali attrezzature, in autonomia e quindi sul posto, ossia a chilometro zero.

Ma questo non è l’unico motivo per acquistare BeBed e ottenere i finanziamenti a fondo perduto: i lettini di FulcorProjects, infatti, offrono agli utenti molto più comfort grazie al morbido poggiapiede integrato al telaio che elimina il contatto con il rigido traverso del pianale, al poggiatesta anatomico regolabile in altezza, alla seduta allargata di 90 mm (+15%) mantenendo pressoché inalterati gli ingombri, al sistema di regolazione schienale CambiAngolo a sei posizioni dalla massima affidabilità e sicurezza. Inoltre, se si sceglie il modello a gamba alta, l’altezza della seduta sollevata di ulteriori 13 cm rispetto allo standard rende più agevole sia la seduta che il sollevamento dell’utente dal lettino.

Contatta Fulcor per maggiori informazioni

I titolari di stabilimenti balneari interessati a saperne di più sui lettini BeBed e a ottenere, da parte dell’azienda, tutta la documentazione per dimostrare i vantaggi ambientali di questi lettini, possono contattare la FulcorProjects al numero 392 9078719 oppure alla mail fulcor@fulcor.it.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'azienda

Fulcor Projects

Fulcor Projects

Tel. 392 9078719