Array
(
    [0] => 
	

    [1] => 
	

    [2] => 
	

    [3] => 
	

    [4] => 
	

    [5] => 
	

    [6] => 
	

    [7] => 
	

    [8] => 
	

    [9] => 
	

    [10] => 
	

    [11] => 
	

    [12] => 
	

    [13] => 
	

    [14] => 
	

    [15] => 
	

    [16] => 
	

    [17] => 
	

    [18] => 
	

    [19] => 
	

    [20] => 
	

    [21] => 
	

    [22] => 
	

    [23] => 
	

    [24] => 
	

    [25] => 
	

    [26] => 
	

    [27] => 
	

    [28] => 
	

    [29] => 
	

    [30] => 
	

    [31] => 
	

    [32] => 
	

    [33] => 
	

    [34] => 
	

    [35] => 
	

    [36] => 
	

    [37] => 
	

    [38] => 
	

    [39] => 
	

    [40] => 
	

)
Array
(
    [0] => 
	

    [1] => 
	

    [2] => 
	

    [3] => 
	

    [4] => 
	

    [5] => 
	

    [6] => 
	

    [7] => 
	

    [8] => 
	

    [9] => 
	

    [10] => 
	

    [11] => 
	

    [12] => 
	

    [13] => 
	

    [14] => 
	

    [15] => 
	

    [16] => 
	

    [17] => 
	

    [18] => 
	

    [19] => 
	

)

''Torno in Europa per difendere i balneari'': la lettera di Fidanza (FdI)

Riceviamo e pubblichiamo il messaggio che il deputato di Fratelli d'Italia rivolge alla categoria in seguito alla sua elezione all'europarlamento.

Autore: Mondo Balneare

articolo pubblicato il 28/06/2019

mondo balneare

di Carlo Fidanza

Cari amici balneari, come molti di voi sanno lo scorso 26 maggio sono stato eletto al Parlamento europeo. In queste ore quindi mi sono dimesso dalla Camera dei deputati per tornare a battermi in Europa, laddove ho iniziato anni fa a difendere gli interessi legittimi della vostra (o meglio, nostra) categoria con tante iniziative e anche tenendo a battesimo la nascita di Efebe (la Federazione europea delle imprese balneari).

A distanza di qualche anno c’è ancora molto da fare per ottenere il risultato che da sempre inseguiamo. Servono un’azione politica forte del governo e un supporto compatto degli eurodeputati italiani. Naturalmente l’impegno che ho profuso in questi mesi al parlamento nazionale non verrà meno, perché i miei colleghi di Fratelli d’Italia alla Camera e al Senato proseguiranno la buona battaglia con la stessa mia determinazione, come sempre abbiamo fatto in questi anni.

Avrei voluto salutarvi con l’approvazione dell’emendamento per l’Iva al 10%. Purtroppo il governo non ha ritenuto di accoglierlo, ma ha accolto come raccomandazione (impegno non vincolante) un ordine del giorno a mia prima firma (vedi notizia, NdR). Torneremo a lavorarci a partire dalla legge di bilancio. Per tutto il resto, sapete dove trovarmi. Buona stagione a tutti!

Carlo Fidanza (Fratelli d'Italia)

Inserito da: Mondo Balneare
Articolo pubblicato il:28/06/2019
© RIPRODUZIONE RISERVATA