Array
(
    [0] => 
	

    [1] => 
	

    [2] => 
	

    [3] => 
	

    [4] => 
	

    [5] => 
	

    [6] => 
	

    [7] => 
	

    [8] => 
	

    [9] => 
	

    [10] => 
	

    [11] => 
	

    [12] => 
	

    [13] => 
	

    [14] => 
	

    [15] => 
	

    [16] => 
	

    [17] => 
	

    [18] => 
	

    [19] => 
	

    [20] => 
	

    [21] => 
	

    [22] => 
	

    [23] => 
	

    [24] => 
	

    [25] => 
	

    [26] => 
	

    [27] => 
	

    [28] => 
	

    [29] => 
	

    [30] => 
	

    [31] => 
	

    [32] => 
	

    [33] => 
	

    [34] => 
	

    [35] => 
	

    [36] => 
	

    [37] => 
	

    [38] => 
	

    [39] => 
	

    [40] => 
	

)
Array
(
    [0] => 
	

    [1] => 
	

    [2] => 
	

    [3] => 
	

    [4] => 
	

    [5] => 
	

    [6] => 
	

    [7] => 
	

    [8] => 
	

    [9] => 
	

    [10] => 
	

    [11] => 
	

    [12] => 
	

    [13] => 
	

    [14] => 
	

    [15] => 
	

    [16] => 
	

    [17] => 
	

    [18] => 
	

    [19] => 
	

)

Decreto Semplificazioni, Fiba sollecita norma salva-pertinenziali

Rustignoli: ''Prioritario l'emendamento che sospende la riscossione coattiva dei canoni''

Autore: Fiba

articolo pubblicato il 12/01/2019

mondo balneare

«Stiamo mettendo in campo tutte le nostre risorse perché nella conversione in legge del decreto Semplificazioni venga introdotto un emendamento che comporti la sospensione dei procedimenti di riscossione coattiva dei canoni inerenti le pertinenze demaniali derivanti da contenzioso, per vanificare gli effetti deleteri sulla conduzione delle imprese balneari del coefficiente moltiplicatore applicato ai canoni ordinari». Lo rende noto Maurizio Rustignoli, presidente di Fiba-Confesercenti.

«La nostra federazione in questa fase sta impegnandosi al massimo per sostenere l’emendamento», aggiunge il presidente di Fiba.

«Non abbiamo presentato altre richieste inerenti il decreto Semplificazioni - precisa Rustignoli - perché riteniamo prioritario a questo punto che il governo si concentri su quest’unico obiettivo, per salvaguardare il futuro delle imprese balneari».

Inserito da: Fiba
Articolo pubblicato il:12/01/2019
© RIPRODUZIONE RISERVATA