Array
(
    [0] => 
	

    [1] => 
	

    [2] => 
	

    [3] => 
	

    [4] => 
	

    [5] => 
	

    [6] => 
	

    [7] => 
	

    [8] => 
	

    [9] => 
	

    [10] => 
	

    [11] => 
	

    [12] => 
	

    [13] => 
	

    [14] => 
	

    [15] => 
	

    [16] => 
	

    [17] => 
	

    [18] => 
	

    [19] => 
	

    [20] => 
	

    [21] => 
	

    [22] => 
	

    [23] => 
	

    [24] => 
	

    [25] => 
	

    [26] => 
	

    [27] => 
	

    [28] => 
	

    [29] => 
	

    [30] => 
	

    [31] => 
	

    [32] => 
	

    [33] => 
	

    [34] => 
	

    [35] => 
	

)
Array
(
    [0] => 
	

    [1] => 
	

    [2] => 
	

    [3] => 
	

    [4] => 
	

    [5] => 
	

    [6] => 
	

    [7] => 
	

    [8] => 
	

)

G20 Spiagge, il tavolo tra sindaci riprende oggi a Riccione

Appuntamento organizzativo per preparare l'edizione 2019 in programma a Castiglione della Pescaia.

Autore: Mondo Balneare

articolo pubblicato il 05/12/2018

mondo balneare

Dopo il primo summit delle località balneari italiane che si è tenuto lo scorso settembre a Bibione (vedi articolo), i sindaci dei venti comuni costieri con il più alto numero di presenze in Italia si riuniscono oggi a Riccione per proseguire il lavoro avviato e definire le prossime tappe del G20 Spiagge, che si avvia a diventare un appuntamento annuale di massima importanza per il settore balneare.

Nella giornata conclusiva dell'appuntamento veneto è stato infatti sottoscritto un documento di intenti per la costituzione di un coordinamento permanente tra i Comuni costieri aderenti al G20s, sotto forma di un tavolo di lavoro che intende rappresentare le principali località italiane per numero di turisti su scala nazionale. Per questo Riccione ospiterà oggi un appuntamento ristretto tra gli amministratori delle città coinvolte, in preparazione dell'edizione 2019 che si terrà a Castiglione della Pescaia il prossimo autunno (a questo proposito abbiamo intervistato il sindaco della località toscana Giancarlo Farnetani, vedi articolo)

L'impegno preso dai sindaci del G20s tende verso la creazione di un tavolo permanente al fine di formulare proposte concrete da declinare su scala nazionale, regionale e comunale e a confrontarsi periodicamente sugli interventi e i progetti attraverso cui creare sinergie e forme di collaborazione intorno al settore turistico balneare. In particolare, all’ordine del giorno di oggi c’è la discussione dell’iter da avviare a partire dal documento sottoscritto, anche in termini di confronto con il Ministero del turismo, e la definizione delle tappe che condurranno al prossimo G20s di Castiglione della Pescaia.

Inserito da: Mondo Balneare
Articolo pubblicato il:05/12/2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA