Array
(
    [0] => 
	

    [1] => 
	

    [2] => 
	

    [3] => 
	

    [4] => 
	

    [5] => 
	

    [6] => 
	

    [7] => 
	

    [8] => 
	

    [9] => 
	

    [10] => 
	

    [11] => 
	

    [12] => 
	

    [13] => 
	

    [14] => 
	

    [15] => 
	

    [16] => 
	

    [17] => 
	

    [18] => 
	

    [19] => 
	

    [20] => 
	

    [21] => 
	

    [22] => 
	

    [23] => 
	

    [24] => 
	

    [25] => 
	

    [26] => 
	

    [27] => 
	

    [28] => 
	

    [29] => 
	

    [30] => 
	

    [31] => 
	

    [32] => 
	

    [33] => 
	

    [34] => 
	

    [35] => 
	

)
Array
(
    [0] => 
	

    [1] => 
	

    [2] => 
	

    [3] => 
	

    [4] => 
	

    [5] => 
	

    [6] => 
	

    [7] => 
	

    [8] => 
	

)

Aperto lo stabilimento balneare con lettini anche d'inverno

La Spiaggia del sole di Riccione offre tutto per vivere il mare al calduccio: coperte di plaid, piscine temperate e spogliatoi con termosifoni.

Autore: Mondo Balneare

articolo pubblicato il 04/12/2018

mondo balneare

Gli stabilimenti balneari aperti tutto l'anno sono tanti, ma nessuno ha mai offerto la possibilità di sdraiarsi su un lettino nei mesi invernali, con tanto di coperta sulle gambe. Almeno fino a oggi: ha infatti inaugurato domenica scorsa la "Spiaggia del sole 86-87" di Riccione, primo lido aperto tutti i giorni in cui è possibile vivere il mare come se fosse estate, anche nei mesi tra dicembre e febbraio.

Tra lettini, docce calde, spogliatoi riscaldati teli e accappatoi, alla Spiaggia del sole è possibile chiacchierare, leggere, ritemprarsi dopo un bagno tonificante e approfittare per godersi l'aria salmastra. E all'inaugurazione alcune persone ne hanno approfittato per fare un bagno nell'acqua gelata, tra cui il comico romagnolo Paolo Cevoli che era ospite d'onore.

«Quella di aprire la spiaggia anche nella stagione invernale è un’idea che avevo per la testa da quasi trent’anni», spiega al Corriere della Sera Ferdinando Gabellini, uno dei gestori della struttura. «I costi per chi sceglierà di venire da noi nei mesi freddi saranno piuttosto bassi, parliamo di cinque euro a lettino, anche perché in inverno le giornate sono molto più corte che in estate», assicura.

I lettini saranno sistemati sull’arenile esattamente come in estate, «ma di certo saranno di meno rispetto a luglio». E saranno protetti da un allestimento di speciali paravento trasparenti. «L’idea è quella di attirare anche le persone che adorano la montagna — continua Gabellini — solo che al posto che le cime innevate, potranno godersi lo spettacolo del mare. Saremo noi a consegnare le coperte ai nostri clienti, e in più ci si potrà immergere nelle due piscine riscaldate».

Inserito da: Mondo Balneare
Articolo pubblicato il:04/12/2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA