Array
(
    [0] => 
	

    [1] => 
	

    [2] => 
	

    [3] => 
	

    [4] => 
	

    [5] => 
	

    [6] => 
	

    [7] => 
	

    [8] => 
	

    [9] => 
	

    [10] => 
	

    [11] => 
	

    [12] => 
	

    [13] => 
	

    [14] => 
	

    [15] => 
	

    [16] => 
	

    [17] => 
	

    [18] => 
	

    [19] => 
	

    [20] => 
	

    [21] => 
	

    [22] => 
	

    [23] => 
	

    [24] => 
	

    [25] => 
	

    [26] => 
	

    [27] => 
	

    [28] => 
	

    [29] => 
	

    [30] => 
	

    [31] => 
	

    [32] => 
	

    [33] => 
	

    [34] => 
	

    [35] => 
	

    [36] => 
	

)
Array
(
    [0] => 
	

    [1] => 
	

    [2] => 
	

    [3] => 
	

    [4] => 
	

    [5] => 
	

    [6] => 
	

    [7] => 
	

    [8] => 
	

    [9] => 
	

    [10] => 
	

    [11] => 
	

    [12] => 
	

    [13] => 
	

)

La prima spiaggia per disabili e malati di Sla in riviera romagnola

Lo stabilimento accessibile si chiama ''Tutti al mare, nessuno escluso'' e si trova a Punta Marina (Ravenna).

Autore: Mondo Balneare

articolo pubblicato il 18/08/2018

mondo balneare

È stata realizzata grazie a un crowdfunding la prima spiaggia 100% accessibile della riviera romagnola. Inaugurata lo scorso 30 luglio, la struttura si chiama "Tutti al mare, nessuno escluso", si trova a Ravenna ed è stata progettata per l'utilizzo di disabili gravi e malati di Sla.

Lo stabilimento balneare, situato in un tratto di spiaggia libera tra gli stabilimenti Chicco e Susanna di Punta Marina Terme, è attrezzato con gli opportuni camminamenti per poter accedere in spiaggia a bordo di qualsiasi carrozzina ed è fornito di strutture specifiche come l'erogazione di energia elettrica e di acqua potabile, i dispositivi di emergenza, l'infermeria e i bagni accessibili. Il progetto è stato realizzato dall’associazione “Insieme a te” di Faenza con il sostegno del Comune di Ravenna e la collaborazione del Comune di Faenza e della Regione Emilia-Romagna, oltre alla già citata raccolta fondi.

Il progetto “Tutti al mare. Nessuno escluso” è unico in Emilia-Romagna e permette alle persone malate di Sla o con gravi disabilità la possibilità di fare un bagno in mare, grazie a un accesso facilitato e attrezzato con tutti gli ausili e i supporti necessari, in modo da dare la possibilità anche alle persone affette da malattie gravi di trascorrere una giornata al mare come tutti.

Le dotazioni della spiaggia comprendono 7 postazioni attrezzate su prenotazione, 4 sedie galleggianti e con le ruote, il lettino e la sedia per l’accompagnatore, nebulizzatori per rinfrescarsi e tende per fare la doccia e cambiarsi. La struttura rimarrà aperta per tutto il mese di agosto, dalle 9 alle 19. Per informazioni: tel. 324 8255263.

Inserito da: Mondo Balneare
Articolo pubblicato il:18/08/2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA