Array
(
    [0] => 
	

    [1] => 
	

    [2] => 
	

    [3] => 
	

    [4] => 
	

    [5] => 
	

    [6] => 
	

    [7] => 
	

    [8] => 
	

    [9] => 
	

    [10] => 
	

    [11] => 
	

    [12] => 
	

    [13] => 
	

    [14] => 
	

    [15] => 
	

    [16] => 
	

    [17] => 
	

    [18] => 
	

    [19] => 
	

    [20] => 
	

    [21] => 
	

    [22] => 
	

    [23] => 
	

    [24] => 
	

    [25] => 
	

    [26] => 
	

    [27] => 
	

    [28] => 
	

    [29] => 
	

    [30] => 
	

    [31] => 
	

    [32] => 
	

    [33] => 
	

)

Balneari, Baretta: ''Grave che centrodestra abbia fatto fallire riforma''

Il sottosegretario all'economia ieri a Rosolina: ''Noi difendiamo gli imprenditori mentre altri fingono di ignorare la Bolkestein''. Riceviamo e pubblichiamo qui di seguito la nota dell'ufficio stampa di Baretta appena giunta alla nostra redazione.

Autore: Mondo Balneare

articolo pubblicato il 07/02/2018

mondo balneare

(ore 12.40) - «C'è chi fa una battaglia contro i mulini a vento, fingendo di ignorare la Bolkestein e lasciando così in balia degli eventi gli operatori balneari; e c'è chi, come noi, li difende costruendo misure di protezione e tutela». È quanto ha affermato Pier Paolo Baretta, sottosegretario al Ministero dell’economia e candidato per il centrosinistra al Senato nel collegio uninominale di Rovigo, Chioggia, Riviera del Brenta e Miranese. L’occasione è stata data da un incontro con gli operatori balneari, rappresentati da Ascot Spiagge e Cob (Consorzio Operatori Balneari), che si è tenuto ieri sera a Rosolina.

«In questi anni abbiamo lavorato – ha continuato Baretta – a una struttura di gare che valorizzi gli investimenti fatti, favorisca i consorzi, preveda il legittimo affidamento e gli indennizzi. In tal modo, si possono prevedere concessioni pluridecennali».

«È grave la responsabilità del centrodestra che ha fatto fallire la legge di riordino pochi giorni prima della chiusura dei lavori parlamentari - ha concluso il sottosegretario - Alla riapertura del parlamento metteremo di nuovo al centro della nostra attività parlamentare il tema, convinti che con il sostegno delle associazioni di categoria riusciremo finalmente a varare questa necessaria riforma».

Inserito da: Mondo Balneare
Articolo pubblicato il:07/02/2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA