Array
(
    [0] => 
	

    [1] => 
	

    [2] => 
	

    [3] => 
	

    [4] => 
	

    [5] => 
	

    [6] => 
	

    [7] => 
	

    [8] => 
	

    [9] => 
	

    [10] => 
	

    [11] => 
	

    [12] => 
	

    [13] => 
	

    [14] => 
	

    [15] => 
	

    [16] => 
	

    [17] => 
	

    [18] => 
	

    [19] => 
	

    [20] => 
	

    [21] => 
	

    [22] => 
	

    [23] => 
	

    [24] => 
	

    [25] => 
	

    [26] => 
	

    [27] => 
	

    [28] => 
	

    [29] => 
	

    [30] => 
	

    [31] => 
	

    [32] => 
	

)

Problemi delle coste: ora online i più autorevoli studi scientifici

La rivista ''Studi costieri'' diventa liberamente accessibile per sensibilizzare anche gli operatori balneari.

articolo pubblicato il 20/11/2017

mondo balneare

Un nuovo patrimonio è a libera disposizione degli imprenditori balneari più attenti alle tematiche ambientali. L'autorevole rivista Studi costieri, una collana di pubblicazioni riguardante i problemi dei litorali e la gestione integrata della fascia costiera, ha infatti deciso di mettere online tutte le sue uscite per renderle consultabili in maniera libera e gratuita, permettendo così a chiunque di leggere degli approfonditi studi scientifici in materia di protezione, difesa e gestione dell'ambiente costiero.

La rivista Studi costieri è edita dal Gruppo Nazionale Ricerca Ambiente Costiero (Gnrac) dell'Università di Firenze, il cui ruolo è quello di diffondere le conoscenze nel campo della dinamica e della difesa dei litorali e della gestione integrata della fascia costiera, non solo nell'ambito scientifico, ma anche in tutti i settori economici coinvolti in questo tema.

Per questo - comunica il Gnrac - «abbiamo deciso mettere online la rivista, in modo gratuito e libero, per tutti coloro che hanno interesse ad approfondire la ricerca e la loro conoscenza della dinamica costiera. Riteniamo infatti opportuno diffondere i risultati delle ricerche anche in Italia e in quei settori pubblici e privati che raramente accedono alle riviste internazionali, ma che dovrebbero essere i primi "decision maker" a orientare le scelte con adeguata ponderazione e tenendo conto della grave condizione delle coste, che potrebbero purtroppo scomparire entro poche decine di anni».

L'accessibilità online di Studi costieri rappresenta proprio una risposta per cercare di dare un contributo utile per la comprensione dei fenomeni e la loro qualificazione, al fine di contribuire alla crescita della conoscenza anche tra gli imprenditori balneari.

Per consultare la rivista online di Studi costieri, è sufficiente cliccare qui.

Inserito da: Mondo Balneare
Articolo pubblicato il:20/11/2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA