Array
(
    [0] => 
	

    [1] => 
	

    [2] => 
	

    [3] => 
	

    [4] => 
	

    [5] => 
	

    [6] => 
	

    [7] => 
	

    [8] => 
	

    [9] => 
	

    [10] => 
	

    [11] => 
	

    [12] => 
	

    [13] => 
	

    [14] => 
	

    [15] => 
	

    [16] => 
	

    [17] => 
	

    [18] => 
	

    [19] => 
	

    [20] => 
	

    [21] => 
	

    [22] => 
	

    [23] => 
	

    [24] => 
	

    [25] => 
	

)

Mazziotti: ''Il PD blocchi gli emendamenti sui 50 anni ai balneari''

Il deputato di Civici e innovatori contesta le recenti proposte presentate da due senatori dem alla legge Finanziaria

articolo pubblicato il 08/11/2017

mondo balneare

Il deputato Andrea Mazziotti (Civici e innovatori) contesta gli emendamenti alla legge Finanziaria firmati da due senatori del Partito democratico per istituire un periodo transitorio di 30-50 anni in favore degli attuali imprenditori balneari prima delle evidenze pubbliche (vedi notizia).

«Leggo che esponenti del Pd - dichiara Mazziotti in una nota - hanno presentato al Senato emendamenti scritti parola per parola dalle associazioni dei balneari che prevedono proroghe “transitorie” (!) fino a 50 anni delle concessioni balneari esistenti. In pratica, niente gare per mezzo secolo. Si potrebbe dire: una spiaggia è per sempre. Mi auguro che il Pd fermi queste proposte assurde, che quasi certamente ci costerebbero un'altra condanna per violazione delle norme europee, come quella già arrivata nel 2016»

«Ancora più grave - prosegue Mazziotti - è che la proposta prevede di mettere a gara, sempre per periodi lunghissimi, le spiagge libere esistenti. In un Paese nel quale, come segnalato da Legambiente, la cementificazione delle spiagge cresce al ritmo di 8 km all’anno, al danno concorrenziale si aggiungerebbe la beffa ambientale».

Mazziotti, presidente della commissione Affari costituzionali di Montecitorio e tra i promotori di Forza Europa, è autore tra l'altro di un emendamento già approvato al disegno di legge n. 4302 sulla riforma delle concessioni demaniali marittime, che prevede l'obbligo per i titolari di stabilimenti balneari di pubblicare l'entità del canone sul proprio sito web.

Inserito da: Mondo Balneare
08/11/2017

 
 
 
Rivista Online di MondoBalneare.com

Best Beach Bar