Array
(
    [0] => 
	

    [1] => 
	

    [2] => 
	

    [3] => 
	

    [4] => 
	

    [5] => 
	

    [6] => 
	

    [7] => 
	

    [8] => 
	

    [9] => 
	

    [10] => 
	

    [11] => 
	

    [12] => 
	

    [13] => 
	

    [14] => 
	

    [15] => 
	

    [16] => 
	

    [17] => 
	

    [18] => 
	

    [19] => 
	

    [20] => 
	

    [21] => 
	

    [22] => 
	

    [23] => 
	

    [24] => 
	

    [25] => 
	

    [26] => 
	

    [27] => 
	

    [28] => 
	

    [29] => 
	

    [30] => 
	

    [31] => 
	

    [32] => 
	

    [33] => 
	

    [34] => 
	

    [35] => 
	

)
Array
(
    [0] => 
	

    [1] => 
	

    [2] => 
	

    [3] => 
	

    [4] => 
	

    [5] => 
	

    [6] => 
	

    [7] => 
	

    [8] => 
	

)

Ambiente, accessibilità, cultura: il protocollo tra balneari e Comune di Livorno

Firmata l'intesa triennale che rivoluziona la gestione e la valorizzazione della spiaggia.

Autore: Mondo Balneare

articolo pubblicato il 22/08/2017

mondo balneare

Promuovere il territorio passando per la tutela e la valorizzazione dell’ambiente ma, soprattutto, creare una rete efficace di collaborazione con i soggetti pubblici e privati che operano in tale comune interesse. È questo, in sintesi, il senso del protocollo d’intesa n. 530 approvato dalla giunta comunale di Livorno lo scorso 1° agosto 2017 e sottoscritto giovedì 3 agosto dall'amministrazione comunale e dalle rappresentanze dei gestori degli stabilimenti balneari livornesi di Fiba-Confesercenti e Sib-Confcommercio.

Presenti alla firma l’assessore all’ambiente Giuseppe Vece, il presidente di Sib-Confcommercio Livorno Gianfranco Giachetti e il presidente di Fiba-Confesercenti Livorno Andrea Picchi.

Nel protocollo, che avrà durata triennale e interesserà le stagioni fino al 2019, sono stabiliti termini e modalità per il perseguimento di vari obiettivi atti a migliorare la fruizione della costa e a sviluppare i servizi balneari.

Il documento prevede numerose azioni, tra le quali il prolungamento del periodo di apertura dei bagni, l’articolazione delle tariffe d’ingresso, la migliore visitabilità delle strutture balneari e la collaborazione nell’attuare misure volte a migliorare la fruizione e la sicurezza balneare nelle aree di libera balneazione con interventi diretti oppure attraverso l’erogazione di contributi specifici.

In particolare, per quanto riguarda la fruizione invernale dei bagni, attraverso l’inziativa “Mare d’Inverno” si prevede la creazione delle cosiddette “piazze sul mare” che rappresentino un’estensione del territorio cittadino e del lungomare divenendo luoghi di aggregazione, eventi sportivi, mostre artistiche, mercatini di qualità e manifestazioni tali da attirare sia i livornesi che i turisti. L’amministrazione, dal canto suo, si attiverà per estendere sulle "piazze sul mare" gli eventi e le iniziative organizzate in ambito cittadino, promuovendo la collaborazione con le molte associazioni culturali livornesi.

Il protocollo prevede anche l’introduzione di tariffe agevolate ai bagni in orario ridotto e l’ingresso gratuito dopo le 20.

Un aspetto importante evidenziato dal documento riguarda poi l’accessibilità e la fruizione al mare e alla costa alle persone con disabilità motorie, sensoriali e intellettive. A quanto scopo, l’amministrazione e gli stabilimenti si impegnano ad attivarsi per attuare tutte quelle misure volte a eliminare le eventuali barriere ancora esistenti, inclusi interventi di riqualificazione per rendere il più possibile autonoma la permanenza e la fruizione dei servizi offerti all’interno dei bagni.

«Gli stabilimenti balneari rappresentano un valore storico della città, oltreché un tratto significativo del modo sociale di vivere il mare da parte dei livornesi, che va ben oltre la stagione balneare – ha dichiarato l’assessore Vece – in quest’ottica possono contribuire significativamente allo sviluppo dell’economia turistica del territorio, condividendo con l’amministrazione uno dei suoi obiettivi strategici». A questo riguardo, il protocollo d’intesa prevede l’istituzione di un tavolo di confronto permanente che si riunirà almeno due volte all’anno e dal quale scaturiranno idee, confronti sulle varie problematiche e, soprattutto, una programmazione sinergica per la valorizzazione e il suo miglioramento della costa.

fonte: Comune di Livorno – Ufficio Stampa

Inserito da: Mondo Balneare
Articolo pubblicato il:22/08/2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA