Array
(
    [0] => 
	

    [1] => 
	

    [2] => 
	

    [3] => 
	

    [4] => 
	

    [5] => 
	

    [6] => 
	

    [7] => 
	

    [8] => 
	

    [9] => 
	

    [10] => 
	

    [11] => 
	

    [12] => 
	

    [13] => 
	

    [14] => 
	

    [15] => 
	

    [16] => 
	

    [17] => 
	

    [18] => 
	

    [19] => 
	

    [20] => 
	

    [21] => 
	

    [22] => 
	

    [23] => 
	

    [24] => 
	

    [25] => 
	

    [26] => 
	

    [27] => 
	

    [28] => 
	

    [29] => 
	

    [30] => 
	

    [31] => 
	

    [32] => 
	

    [33] => 
	

    [34] => 
	

    [35] => 
	

)
Array
(
    [0] => 
	

)

Spiagge e porti turistici, a Bari il convegno di Confindustria

Mercoledì pomeriggio un appuntamento dedicato a tutti gli imprenditori balneari.

Autore: Mondo Balneare

articolo pubblicato il 10/04/2017

mondo balneare

Il destino degli stabilimenti balneari e dei porti turistici si incrocia con la riforma delle concessioni demaniali marittime, e la Confindustria organizza un incontro per fare il punto della situazione.

Mercoledì 12 aprile alle ore 15 è infatti in programma a Bari, presso la sala del consiglio di Confindustria, il convegno "Turismo balneare e porti turistici: quali prospettive di sviluppo in Puglia", organizzato da Assobalneari Italia, Federturismo-Confindustria, Assomarinas e Confindustria Bari e Barletta-Andria-Trani.

Dopo i saluti introduttivi di Massimo Salomone (presidente sezione turismo Confindustria Bari e Bat) e Marina Lalli (vicepresidente vicario Federturismo), ci saranno le seguenti relazioni:

  • Roberto Perocchio (presidente Assomarinas): "Le prospettive delle imprese portuali turistiche tra effetti della crisi globale finanziaria, contenzioso sui canoni e riforma del demanio".
  • Fabrizio Licordari (presidente Assobalneari): "Il disegno di legge per la revisione della normativa concessioni marittime a uso turistico e ricreativo a confronto con la Ley de Costas del Regno di Spagna e la Lei de Agua della Repubblica del Portogallo".
  • Luigi Volpe (ordinario di diritto costituzionale italiano e comparato all'Università di Bari): "Concessioni demaniali e impresa balneare: le conseguenze della normativa europea".
  • Patrizio Giannone (direttore del Dipartimento turismo della Regione Puglia): "Le azioni della Regione Puglia a supporto dello sviluppo del settore".

Seguirà, alle ore 16.30, il momento del dibattito e delle conclusioni.

Inserito da: Mondo Balneare
Articolo pubblicato il:10/04/2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA