Array
(
    [0] => 
	

    [1] => 
	

    [2] => 
	

    [3] => 
	

    [4] => 
	

    [5] => 
	

    [6] => 
	

    [7] => 
	

    [8] => 
	

    [9] => 
	

    [10] => 
	

    [11] => 
	

    [12] => 
	

    [13] => 
	

    [14] => 
	

    [15] => 
	

    [16] => 
	

    [17] => 
	

    [18] => 
	

    [19] => 
	

    [20] => 
	

    [21] => 
	

    [22] => 
	

    [23] => 
	

    [24] => 
	

    [25] => 
	

    [26] => 
	

    [27] => 
	

    [28] => 
	

    [29] => 
	

    [30] => 
	

)

Balneari, Fiba Toscana: 'Ecco perché oggi manifestiamo a Roma'

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato del presidente regionale del sindacato che spiega le ragioni dell'adesione.

articolo pubblicato il 15/03/2017

mondo balneare

di Fabrizio Lotti

Come Fiba-Confesercenti Toscana, abbiamo deciso di partecipare al presidio di oggi a Montecitorio, nonostante crediamo che le manifestazioni debbano necessariamente avere un obiettivo comune e condiviso, che unisca e rafforzi tutta la nostra rappresentanza sindacale.

Per questo motivo abbiamo quindi ritenuto opportuno non dividere ulteriormente una categoria già troppo divisa, facendo solamente il gioco di chi è contro di noi, e appoggiare comunque i colleghi che protestano. Ricordiamo però che bisogna protestare unicamente per sostenere e rafforzare le legittime richieste fatte in questi anni per dare continuità alle nostre aziende e tutelare i nostri investimenti che pretendiamo siano inserite nella legge di riordino, e non protestare contro di esse.

Come per la legge regionale toscana, pensiamo che ci si debba confrontare con il governo per raggiungere un'intesa politico-giuridica che sia compatibile con le norme attuali. Per forza di cose viste le ultime sentenze, le nostre richieste devono essere compatibili con l'ordinamento giuridico attuale.

Ribadiamo che in questo delicato momento bisogna fare tutti un passo indietro in nome dell'unità. Sbaglia chi contesta le altre organizzazioni sindacali e porta avanti soluzioni attualmente non praticabili, ma sbaglia anche chi non capisce che le nostre rivendicazioni hanno più forza se supportate dalla protesta di tante imprese familiari esasperate da anni d'incertezza. L'unità della nostra categoria non è facoltativa... è indispensabile!

Fabrizio Lotti è presidente Fiba-Confesercenti Toscana

Inserito da: Fiba
Articolo pubblicato il:15/03/2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi questo articolo con i tuoi amici
 
 
 
Rivista Online di MondoBalneare.com

Best Beach Bar