Array
(
    [0] => 
	

    [1] => 
	

    [2] => 
	

    [3] => 
	

    [4] => 
	

    [5] => 
	

    [6] => 
	

    [7] => 
	

    [8] => 
	

    [9] => 
	

    [10] => 
	

    [11] => 
	

    [12] => 
	

    [13] => 
	

    [14] => 
	

    [15] => 
	

    [16] => 
	

    [17] => 
	

    [18] => 
	

    [19] => 
	

    [20] => 
	

    [21] => 
	

    [22] => 
	

    [23] => 
	

    [24] => 
	

    [25] => 
	

    [26] => 
	

    [27] => 
	

    [28] => 
	

    [29] => 
	

    [30] => 
	

    [31] => 
	

    [32] => 
	

    [33] => 
	

    [34] => 
	

    [35] => 
	

    [36] => 
	

    [37] => 
	

)
Array
(
    [0] => 
	

    [1] => 
	

    [2] => 
	

    [3] => 
	

    [4] => 
	

    [5] => 
	

    [6] => 
	

    [7] => 
	

    [8] => 
	

    [9] => 
	

    [10] => 
	

    [11] => 
	

    [12] => 
	

    [13] => 
	

    [14] => 
	

    [15] => 
	

    [16] => 
	

)

'Riforma spiagge, nulla è cambiato. Approvazione entro gennaio'

Ad affermarlo è Giorgio Mussoni, presidente Oasi-Confartigianato, in seguito a un incontro col governo.

Autore: Mondo Balneare

articolo pubblicato il 22/12/2016

mondo balneare

«Entro il mese di gennaio la legge-delega sulla riforma delle concessioni balneari arriverà sul tavolo del consiglio dei ministri per essere approvata». Ad affermarlo è Giorgio Mussoni, presidente Oasi-Confartigianato, dopo avere incontrato «alcuni membri del governo» che gli avrebbero dato questa informazione. «Affrontiamo quindi le feste con fiducia e minor patema d’animo», invita Mussoni (nella foto).

Questa la dichiarazione completa che il presidente di Oasi-Confartigianato ha diffuso ieri alla stampa:

«Ho avuto l’occasione di incontrare personalmente alcuni membri del governo. È stato un incontro positivo, nel senso che ho avuto la conferma che non ci sono variazioni rispetto al programma di cui le categorie erano a conoscenza, ossia l’emanazione di una legge-delega che riconosca il valore di mercato dell’impresa balneare e quanto da sempre cerchiamo di rappresentare a tutela delle stesse».

«Mi è stato comunicato che entro il mese di gennaio la legge-delega arriverà sul tavolo consiglio dei ministri per essere approvata. Dopo il referendum e i fatti politici conseguenti, sentivo la necessità di rassicurazioni e quindi sono moderatamente soddisfatto e fiducioso sul buon esito dell’iter», prosegue Mussoni.

«Affrontiamo quindi le feste con fiducia e minor patema d’animo. Ad oggi nulla è cambiato rispetto ai programmi del governo di cui eravamo a conoscenza», conclude Mussoni.

Inserito da: Mondo Balneare
Articolo pubblicato il:22/12/2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA