Array
(
    [0] => 
	

    [1] => 
	

    [2] => 
	

    [3] => 
	

    [4] => 
	

    [5] => 
	

    [6] => 
	

    [7] => 
	

    [8] => 
	

    [9] => 
	

    [10] => 
	

    [11] => 
	

    [12] => 
	

    [13] => 
	

    [14] => 
	

    [15] => 
	

    [16] => 
	

    [17] => 
	

    [18] => 
	

    [19] => 
	

    [20] => 
	

    [21] => 
	

    [22] => 
	

    [23] => 
	

    [24] => 
	

)

Completato il coordinamento Cna Balneatori Lazio

Sono confluite nel sindacato le imprese balneari di Anzio, Ardea, Torvajanica, Scauri, Formia, Gaeta, Terracina e San Felice Circeo.

articolo pubblicato il 22/04/2015

mondo balneare

Nel corso di un'assemblea tenutasi a San Felice Circeo, sono confluite in Cna Balneatori le imprese balneari di Anzio, Ardea, Torvajanica, Scauri, Formia, Gaeta, Terracina e San Felice Circeo.

Grande convergenza dei balneari laziali di Cna Balneatori sui seguenti punti deliberati all'assemblea nazionale di Ravenna:

1. Proroga delle concessioni di almeno 30 anni a far data dal 31 dicembre 2020.

2. Difendere, anche all'esito del periodo transitorio, la libertà di intrapresa dei balneatori, i quali sono titolari di un diritto di durata infinita, di rilevanza comunitaria (art. 17 della Carta di Nizza) ed europea (1° Protocollo addizionale CEDU); diritto che va ritenuto impermeabile alla normativa comunitaria sopravvenuta, siccome sorto anteriormente al recepimento della cosiddetta direttiva Bolkestein da parte dell'Italia. Riaffermare, quindi, la titolarità delle imprese a un periodo indefinito di attività che esclude il ricorso a procedure di evidenza pubblica.

3. Indispensabile e improcrastinabile moratoria a favore delle imprese pertinenziali, in attesa della riforma del demanio e degli stessi canoni.

4. Fermo quanto già deliberato a Carrara in ambito Balnearia 2015.

Inserito da: CNA Balneatori
22/04/2015

 
 
 
Rivista Online di MondoBalneare.com

Best Beach Bar